Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Loreto, auto dei carabinieri speronata in A14: un arresto

Si tratterebbe della famigerata banda dell'Audi: fermato un albanese. Un sabato intenso anche a Osimo per le forze dell'ordine che hanno avuto a che fare con i baby bulli

I controlli interforze a Osimo
I controlli interforze a Osimo

LORETO e OSIMO – È stato un altro fine settimana intenso per le forze dell’ordine in Valmusone. L’auto dei carabinieri del Norm di Osimo è stata speronata sabato scorso (27 novembre), nel tardo pomeriggio, da un’Audi S3 nera a bordo della quale viaggiavano tre persone, già notata nelle scorse settimane nei comuni limitrofi. L’incidente è accaduto all’altezza del casello di Loreto-Porto Recanati, in direzione sud. I carabinieri attendevano proprio quell’auto nei pressi dell’uscita dell’A14 perché, secondo le prime informazioni, stavano proprio conducendo indagini sui movimenti dell’Audi sospetta.

La stessa non si è fermata all’alt dei carabinieri e anzi, ha speronato la gazzella. Due militari hanno riportato lesioni lievi e si sono diretti all’ospedale di Osimo. L’Audi è stata abbandonata con all’interno alcune targhe rubate, come riporta la polizia di Porto San Giorgio. Uno dei fuggitivi, albanese, è stato bloccato mentre fuggiva e arrestato. Gli altri due invece sono riusciti a dileguarsi per i campi. Si tratterebbe della famigerata banda dell’Audi che ha commesso diversi furti in zona e non solo. All’interno del veicolo targhe di altre auto oggetto di furto, ricetrasmittenti, una smerigliatrice, arnesi atti allo scasso e guanti da giardinaggio.

I baby bulli a Osimo

A Osimo nel contempo, sempre sabato sera, le forze dell’ordine hanno avuto a che fare di nuovo con i baby bulli che non si sono fermati neanche di fronte a polizia, carabinieri e vigili, al lavoro congiuntamente per far vivere una nottata serena ai residenti esasperati. Già dalle prime ore della serata i controlli si sono concentrati al maxiparcheggio di via Colombo. Gli agenti del Commissariato di Polizia hanno identificato decine di ragazzi e ragazze provenienti da Castelfidardo, Osimo Stazione, Filottrano, Recanati e Polverigi e poi, contestualmente, altri sono stati controllati nei luoghi di aggregazione del centro storico, i vicoli, il loggiato, il mercato coperto, già sede di bivacchi, i locali pubblici e i giardini di piazza Nuova. In tutto gli agenti hanno chiesto le generalità a 96 persone, per la maggior parte minorenni tra cui anche tanti 14enni appunto. Durante il servizio gli agenti sono intervenuti per sedare una lite proprio tra minori che si era scatenata per futili motivi. Nel parapiglia hanno rincorso, senza riuscire a raggiungerlo, un minorenne che, sorpreso a bivaccare con altri coetanei in un angolo buio nella zona del Duomo, alla vista dei poliziotti, per sottrarsi al controllo, si è messo a correre dileguandosi tra i vicoli. Sono tuttora in corso accertamenti per identificarlo e poi sarà segnalato alle autorità giudiziarie minorili. I poliziotti hanno anche preso contatti con negoziati e cittadini sollecitandoli a segnalare tempestivamente ogni situazione che potesse turbare l’ordine e la sicurezza cittadina. Per assicurare l’ordine e la sicurezza urbana, la stessa task force tornerà sulle strade anche nei prossimi fine settimana, quando, anche in considerazione delle vicine feste natalizie e delle attrazioni in corso di allestimento in piazza del Comune, si presume ci sarà una presenza di pubblico, nelle vie e piazze del centro, ancora più massiccia di quella attuale. In centro a Osimo già in questi fine settimana si riscontra una grande concentrazione di giovani e giovanissimi provenienti da Comuni limitrofi che creano scompiglio. Lo fanno per noia, per sfregio, in barba a ogni regola. Sono i responsabili di atti di bullismo, di spaccio di sostanze stupefacenti, violando spesso anche le normative anti Covid-19 relative all’assembramento. Per questo il questore Cesare Capocasa aveva subito disposto, con l’iniziare dell’autunno, un servizio interforze che ha impegnato pattuglie del Commissariato di Polizia di Osimo, dei Carabinieri e della Polizia locale in servizio straordinario notturno il sabato sera.