Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Loreto, arriva un altro autovelox

Il dispositivo elettronico di ultima generazione sarà posizionato lungo la provinciale "Bellaluce", spesso scenario di incidenti anche molto gravi

Uno dei gravi incidenti che si è verificato mesi fa lungo la strada "Bellaluce"

LORETO – E’ stato sottoscritto il contratto con la ditta aggiudicataria per l’installazione di un autovelox lungo la provinciale 24 a Loreto, la “Bellaluce”, tratto spesso teatro di incidenti gravi a causa dell’alta velocità. I proventi dovranno essere  suddivisi con l’ente proprietario della strada. Come anticipato durante l’ultimo Consiglio comunale, sarà organizzato un tavolo tecnico con la Provincia per destinare quei soldi alla realizzazione di una rotatoria all’intersezione tra la stessa strada e via Costa Bianca. L’assessore ai Lavori Pubblici Marco Ascani ha già dato mandato agli uffici per elaborare un progetto preliminare.

Il dispositivo entrerà in attività in parallelo all’altro impianto di controllo della velocità situato lungo la statale 16 in direzione nord a Villa Musone di Loreto. «L’Amministrazione comunale, ottenuti i consensi necessari dalle autorità superiori, prime fra tutte la Prefettura e l’Anas, ha ritenuto di posizionare l’autovelox proprio in un tratto della statale in cui si sono verificati incidenti anche mortali nel corso degli anni. Dalle risultanze raccolte la statale 16 è tra le strade più pericolose d’Italia – ha detto il sindaco Paolo Niccoletti -. E’ opportuno fornire la massima diffusione della notizia proprio per far sì che gli automobilisti continuino a transitare sulla statale senza superare il limite massimo di velocità consentito e già fissato a 70 chilometri orari. Questo è lo scopo primario della scelta operata dall’Amministrazione comunale per la salvaguardia della pubblica incolumità».