Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Loreto, arriva la centralina per la qualità dell’aria

Buone notizie per gli abitanti della città mariana, in particolare quelli residenti nei pressi della zona industriale Brodolini: dalla scorsa settimana è arrivato il dispositivo mobile voluto dall’amministrazione comunale per il monitoraggio della concentrazione di polveri sottili

Automobile stopper on avenue

LORETO – Durerà per tutto il periodo estivo il monitoraggio dell’aria nella zona industriale di Loreto per garantire ai residenti maggiore sicurezza rispetto alla concentrazione di polveri sottili. È arrivata infatti la scorsa settimana la centralina mobile di rilevamento della qualità dell’aria, richiesta dall’Amministrazione comunale proprio per dare maggiori certezze ai cittadini sulla salubrità dell’aria sia pure in un contesto di intensa produzione industriale. Dopo gli opportuni sopralluoghi, Comune e Arpam hanno concordato di posizionare il dispositivo in via Carlo Urbani, luogo valutato come più idoneo data la prossimità con l’area industriale Brodolini e soprattutto dell’impianto di lavorazione inerti della ditta “Pavimental”. «Da sempre la sicurezza e la salute dei cittadini ci stanno a cuore – commenta l’assessore all’Ambiente Pamela Flamini – e con questa centralina abbiamo la possibilità di garantirle ancora di più».

La centralina sarà attiva per tutto il periodo estivo, cioè quello in cui si registra la maggiore attività degli impianti, per poter effettuare un monitoraggio nelle condizioni di massimo stress ambientale. Questo potrà consentire di avere lo specchio più fedele possibile sulle reali condizioni della concentrazione di pm10 nell’aria e garantire maggiore sicurezza per gli abitanti della zona e l’intera cittadinanza.