Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Lions e Croce rossa in piazza contro il diabete

Dalle 9 alle 12.30 di ieri, domenica 13 novembre, si sono sottoposte allo screening 145 persone dai 18 agli 85 anni in piazza Boccolino a Osimo

Un momento della misurazione dei paramentri in piazza a Osimo
Un momento della misurazione dei paramentri in piazza a Osimo

OSIMO – I Lions sono impegnati in tutto il mondo per prevenire il diabete e migliorare la qualità di vita dei soggetti affetti dalla malattia. Anche quest’anno, in occasione della giornata mondiale del diabete, il Lions club di Osimo, in collaborazione con la Croce Rossa locale, ha organizzato un’iniziativa di sensibilizzazione per contrastare una delle più gravi malattie del pianeta che causa ogni anno più di cinque milioni di morti.

Nelle prime ore della mattinata di ieri, domenica 12 novembre, in piazza Boccolino è stata montata dai volontari la tenda della Cri, all’interno della quale sono state allestite due postazioni per l’esame del diabete ed una per la misurazione dei parametri, pressione arteriosa, frequenza cardiaca ed ossigenazione, da parte del personale sanitario. Dalle 9 alle 12.30 si sono sottoposte allo screening 145 persone dai 18 agli 85 anni. Nella stragrande maggioranza dei casi i valori ematici rilevati dagli stick sono stati nei limiti della norma, ad eccezione di otto casi che hanno mostrato risultati francamente patologici, di cui tre diabetici in terapia con valori di glicemia ben superiori al massimo consentito.

«Oggi ci sono criteri e test molto accurati per la diagnosi del diabete mellito – ha commentato il dottor Achille Ginnetti, medico Lions presente nella postazione –. La misurazione sporadica che abbiamo svolto ha un relativo valore clinico ma riveste un importante significato nella sensibilizzazione contro il diabete». Tutti i partecipanti che hanno eseguito l’esame sono stati edotti sull’importanza degli stili di vita corretti e di abitudini alimentari salutari per prevenire questa terribile malattia. Giuseppina Virgili, presidente dei Lions osimani, e Adriano Antonella, presidente della Cri di Osimo, si sono dichiarati molto soddisfatti della collaborazione che dura da anni, un’efficace sinergia all’insegna del volontariato, della solidarietà e della prevenzione sanitaria.