Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

“Liberi Reggiomonte”, una scuola innovativa a due passi da casa

Innovazione, bilinguismo, creatività, gioco e yoga sono solo alcune delle discipline principi della scuola aperta all'interno dell'azienda “Rainbow” a Loreto

Fonte sito winxclub

LORETO – In oltre vent’anni di attività “Rainbow”, la content company di Iginio Straffi nota in tutto il mondo per le sue produzioni animate e multimediali e soprattutto per le fatine “Winx”, ha imparato moltissimo lavorando nel mondo dell’infanzia. La “Liberi Reggiomonte international school” ne è una testimonianza soprattutto per la Regione Marche, dove rappresenta un fiore all’occhiello per le famiglie del territorio con un progetto educativo innovativo ideato e realizzato su misura per i bambini dai tre ai sei anni.

La “Liberi Reggiomonte international school” ha aperto lo scorso settembre all’interno della sede “Rainbow” a Loreto ed è dedicato ai figli dei dipendenti e ai bambini delle famiglie residenti nelle zone limitrofe. Dalla sua presentazione e apertura il progetto educativo è già molto apprezzato dai genitori che l’hanno scelto per i propri figli: in questi primi mesi i bambini hanno già raggiunto importanti traguardi legati all’apprendimento, dalla lingua inglese alle attività creative e manuali come il “cooking lab” e i giochi sensoriali.

Multidisciplinarietà, bilinguismo, avvicinamento al mondo dell’arte, della tecnologia, della scienza, del cinema, della musica e del teatro che mai trascura il gioco ma anche attività fisica con la ginnastica e lo yoga: queste sono solo alcune delle caratteristiche che rendono speciale la scuola. Una molteplicità di esperienze che stanno permettendo ai piccoli di scoprire i propri interessi e attitudini e di sviluppare nuove competenze anche grazie agli spazi dedicati alla creatività e al gioco, come l’aula d’arte, la biblioteca e il palco per le arti performative. Visto il gran numero di richieste e la soddisfazione dei genitori, oggi, sabato 2 dicembre, si tiene un open day per dare la possibilità alle famiglie di conoscere più da vicino questa realtà innovativa.