Le opere dell’osimano Mario Mosca in mostra alla Biennale di Milano

Oltre 100 artisti contemporanei e più di 400 opere presenti alla rassegna in programma a Brera dall'11 al 15 ottobre, presentata da Vittorio Sgarbi

L'artista osimano Mario Mosca
L'artista osimano Mario Mosca

OSIMO – C’è anche Mario Mosca tra gli oltre 100 artisti contemporanei presenti alla Biennale di Milano, la rassegna d’arte contemporanea in programma dall’11 al 15 ottobre nel quartiere di Brera, con la direzione artistica di Vittorio Sgarbi e l’organizzazione di Salvo Nugnes. Dopo più di mezzo secolo di attività, l’artista osimano torna ad esporre le proprie opere nel capoluogo lombardo, dove aveva già vissuto e lavorato negli anni Settanta, a stretto contatto con gli artisti più in voga dell’epoca, da Morlotti a Cazzaniga.
Pittore e incisore, Mario Mosca ha mosso i primi passi nell’arte figurativa per poi approdare verso un espressionismo dal grande impatto cromatico. Le sue opere sono state esposte per la prima volta nel 1957 a Jesi, e poi via via nelle diverse città delle Marche (Osimo, Ancona, Pesaro, Civitanova, Ascoli, Numana, etc), fino a espandersi in tutta Italia fra Bologna, Ravenna, Taranto, Genova, Arezzo, Benevento, Roma, Milano, Torino, Verona. Non sono mancate neanche le esposizioni all’estero: Madrid (1983), Boston (1990), New York (1991 e 1995), Tokyo (1993).
Nel 1962 ha ottenuto in Ancona il Premio Riviera del Conero, poi il Premio Jesi nel ’62, il Premio De Pisis a Ferrara (1990), La Telaccia d’oro a Torino nel 1991.
La Biennale di Milano ospiterà anche le opere di un altro marchigiano, l’anconetano Gino De Dominicis, artista controverso del panorama contemporaneo, scomparso nel 1998. Complessivamente sono più di 400 le opere in esposizione, provenienti da Israele, Germania, Stati Uniti e Francia. La maggior parte degli artisti sono donne, impegnate nei diversi ambiti dell’arte figurativa, dalla pittura alla fotografia, dalla scultura alla ceramica fino alla videoart. La novità di quest’anno è l’apertura anche al design. Tra gli artisti in mostra ci sono Gillo Dorfles, Massimo Mariano, Amanda Lear, Daniela Delle Frate, Alice Asnaghi e Guido Mannini.
La rassegna vede il patrocinio dell’Unesco, del Ministero dei Beni e delle attività Culturali e del Turismo, della Regione Lombardia, della Provincia e del Comune di Milano.