Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Lardini all’attacco di un’altra corazzata: Scandicci

Domenica la formazione di Beltrami, un ex dell'incontro, salirà in Toscana andando ad affrontare la capolista dell'A1 a punteggio pieno assieme a Conegliano

Le-indicazioni-di-coach-Beltrami-durante-un-time-out

FILOTTRANO – Un’altra partita proibitiva. La quarta di fila, la seconda consecutiva lontano dal PalaBaldinelli. Filottrano proverà a evitare il poker negativo. Facile a dirlo, un po’ più difficile sarà metterlo domenica (ore 17) n pratica sul campo di uno Scandicci che finora – nelle quattro uscite in campionato – non ha perso neppure un punto. Quattro partite e quattro vittorie. Punteggio pieno per le toscane già affrontate dalla Lardini in precampionato, ma che stavolta potranno contare anche sulla dominicana De La Cruz.

Un ostacolo in più, semmai ce ne fosse stato bisogno, per una Lardini ferma a tre punti (quelli conquistati all’esordio in casa contro Pesaro) e che ha raccolto solo complimenti dall’ultima trasferta di Novara. Dove ha dato del filo da torcere alle campionesse d’Italia. Vincendo il primo set e restando sempre in partita negli altri.

«Firmerei per ripetere la prestazione fatta contro l’Igor – ha detto coach Alessandro Beltrami, un ex dell’incontro visto che ha guidato la formazione toscana la scorsa stagione nella seconda parte di campionato».

Scandicci può contare oltre che su De La Cruz anche sulla Haak, Carlini, Bosetti, Arrighetti, Adenizia Da Silva e Merlo. Un autentico squadrone quello allenato da coach Parisi che vede nel roster anche l’ex palleggiatrice di Loreto, Di Iulio.

’Scandicci è un altro grosso ostacolo, ma anche in Toscana non avremo niente da perdere – le parole della regista della Lardini, Francesca Bosio -. Hanno vinto sempre, ma dovremo fare la nostra partita e rischiare su ogni pallone’’.