Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

La Nef s’impone nel derby

La squadra di Masciarelli batte 3-0 l'Offagna in una partita molto tirata. Gli osimani volano in zona play off mentre agli ospiti è mancata la cattiveria giusta nei momenti salienti del match

OSIMO – Finisce con un netto 3-0 della la Nef Osimo su Offagna il superderby del “Palabellini”. Squadre in campo con i sestetti titolari: Masciarelli si affida a Durazzi e Pesaresi in regia, Ballarini e Boncompagni schiacciatori con Gagliardi palleggiatore e Romani opposto. Partono bene i padroni di casa che sfruttano il turno in battuta di Gagliardi e si portano subito sul 3-1.

Offagna risponde e nel giro di due rotazioni aggancia gli osimani sul 3 pari. I padroni di casa stentano a trovare le combinazioni giuste e gli avversari ne approfittano con un muro e un ace di Ferrini che li portano a più 2 sul 7-5. Si arriva al primo time out tecnico con Offagna in vantaggio di un break (8-6).

Al rientro in campo le cose non cambiano: gli ospiti riescono a far girare palla e sfruttano gli errori a muro della La Nef portandosi rapidamente sull’11-7. A questo punto si innesca la miccia dei padroni di casa che cambiano marcia e ritrovano gli schemi giusti. L’asse Romani Pesaresi gira a meraviglia e da il là alla rimonta osimana fino all’11 pari. Due punti in successione di Boncompagni mettono le ali ali alla La Nef che vola sul più due.

Offagna non è precisa e Osimo ne approfitta andando al secondo time out tecnico sul 16-12. Gli ospiti tentano di riprendere il set per i capelli ma alcuni errori in successione lanciano i locali che chiudono il parziale con Pesaresi sul 25-19.

Il secondo set si apre allo stesso modo del primo con La La Nef a fare la partita ed Offagna ad inseguire. Gli nuomini di Masciarelli sfruttano il buon momento di Pesaresi e scappano sul 5-2. Alcuni falli a rete danno la possibilità agli ospiti di farsi sotto e di raggiungere il pari. Inizia una lotta di nervi con le due squadre che procedono punto a punto fino all’8-8. Offagna forza e ottiene un break di vantaggio subito annullato da Pesaresi.

Il set è in equilibrio fino al secondo time out tecnico. La pausa fa bene alla squadra di casa che mette a terra tre punti in rapida successione grazie a Boncompagni e Pesaresi. Alcuni errori in difesa degli ospiti scavano il divario che risulta decisivo. A chiudere il set ci pensa ancora Pesaresi che mette a terra la palla del 25-16.

Nel terzo set le cose si mettono subito bene per la La Nef che scappa subitio sul 6-1. Gli osimani giocano sul velluto e la macchina di Masciarelli sembra perfetta. Il motore di Osimo gira fino al 13-5 poi qualcosa s’inceppa. Offagna ci crede e mette a segno un parziale di 4-0. I padroni di casa chiamano time out per spezzare il gioco avversario ma gli avversari continuano a macinare gioco e punti, riaprendo il set.

La rimonta ospite si ferma sul 14-13. Ballarini e compagni si svegliano dal letargo e riprendono la marcia con Boncompagni che prende per mano la squadra e porta i suoi sul 21-17. Offagna sfrutta qualche errore in difesa degli avversari e si riavvicina a meno due sul 22-20. A stoppare gli ospiti ci pensa Romani con un potente lungolinea. Gagliardi rifinisce e Durazzi mette la parola fine ad un match che la La Nef ha meritato di vincere contro un’Offagna che ha venduto cara la pelle.

 

DICHIARAZIONI Masciarelli: «Sono molto soddisfatto della prestazione dei ragazzi. Hanno dimostrato carattere soprattutto nel terzo parziale quando Offagna si è rifatta sotto. Tre punti importanti che ci permettono di fare un altro passo verso i quartieri nobili della classifica».

 

LA NEF OSIMO-FINANZA E PREVIDENZA OFFAGNA: 3-0

LA NEF OSIMO: Ballarini, Pesaresi, Pirani, Durazzi, Guazzaroni, Romani, Boncompagni, Gagliardi, Pace, Molari, Palmieri, Caporalletti   all: Masciarelli

FINANZA E PREVIDENZA OFFAGNA: Rosa, Farinelli, Cremascoli, Spernanzoni, Pettinari, Sansonetti, Medici, Ferrini, Bruschi, Massaccesi, Gentilucci, Chiarini   all:Giangiacomi

PARZIALI: 25-19, 25-16, 25-20