Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Incubo inquinamento a Osimo Stazione, in più di duecento al corteo anti smog (VIDEO)

Con mascherine e striscioni, più di duecento tra mamme, papà e bambini hanno partecipato al corteo pacifico di protesta lungo la statale 16 a Osimo Stazione per dire no allo smog

OSIMO – Mascherine bianche antismog e striscioni, “Ci avete rotto i polmoni” e “Di smog si muore” si legge sui cartelli. Tante mamme, papà e bambini. Erano in più di duecento al corteo che ha sfilato lungo la statale 16 a Osimo Stazione per un’ora oggi pomeriggio per dire no allo smog. C’è stato pure un flash mob, le ragazze del centro danza hanno ballato prima di dare il via al lungo corteo che ha girato in tondo di fronte alla stazione rallentando il traffico al semaforo.

Il “comitato per la salute e l’ambiente di Osimo Stazione e Abbadia” e tutti i residenti che hanno aderito alla manifestazione di protesta chiedono al Comune misure idonee a contrasto dell’inquinamento e risposte alla petizione popolare con cui si chiedeva il monitoraggio delle pm10.  https://www.centropagina.it/osimo/smog-il-comitato-di-osimo-stazione-scende-in-strada/ Poi a Regione e Provincia di fare pressing sulla Società Autostrade per deviare il traffico pesante in A14 con transito gratuito tra i caselli di Ancona sud e Porto Recanati. Il corteo è stato organizzato dal presidente Roberto Torresi e dal consigliere provinciale e comunale delle Liste civiche Monica Bordoni.

La nota del gruppo consiliare del Pd: «Abbiamo appena avuto comunicazione dalla Regione della disponibilità di tre ettari per la riforestazione a carico della Società Autostrade. Si tratta di un’opera che la Società garantisce a compensazione della realizzazione terza corsia. Per il parco urbano i lavori inizieranno ad autunno e poi realizzeremo la rotatoria. Sul rilevamento delle polveri sottili il sindaco ha incontrato i vertici Arpam per l’installazione di una centralina che sarebbe disponibile e resta in piedi l’installazione di pannelli pubblicitari per l’assorbimento delle polveri sottili. In attesa che la società Autostrade realizzi un nuovo ponte, le amministrazioni comunali di Osimo e Castelfidardo stanno studiando la possibilità di deviare il traffico sulla via parallela alla ferrovia, via delle Industrie».