Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Incidente sulla A14: muore 59enne osimana

La donna, dopo essere scesa dall'auto in corsia di sorpasso, è stata travolta da una macchina che l'ha scaraventata nella corsia opposta. Falciato anche il figlio che è rimasto ferito e trasportato in ospedale. La tregedia ieri, martedì 21 marzo, in tarda serata

OSIMO – Incidente mortale sull’autostrada in prossimità del territorio comunale di Silvi, nella provincia di Teramo, tra i caselli di Città Sant’Angelo Pescara e Atri-Pineto. A perdere la vita è stata Raffaella De Prisco 59 anni nata a Termoli ma residente ad Osimo. Secondo le prime ricostruzioni degli agenti della polizia autostradale, nella tarda serata di ieri, l’auto sulla quale viaggiava la donna si è fermata sulla corsia di sorpasso.

La 59enne insieme al figlio, che era alla guida del veicolo, sono scesi dall’abitacolo per controllare cosa fosse successo ma sono stati entrambi investiti dalle vetture in transito. Per Raffaella non c’è stato scampo: l’impatto con il veicolo che sopraggiungeva da dietro è stato tremendo, facendola sbalzare sulla corsia opposta dove è stata centrata per la seconda volta.

Nonostante la violenza dell’impatto il figlio è rimasto soltanto ferito con diverse fratture multiple. Nello scontro a catena sono rimasti coinvolti un mezzo pesante e tre auto. Sul posto sono giunte diverse ambulanze del 118 di Pescara, mezzi dei vigili del fuoco, pattuglie della polizia autostradale personale di Autostrade.

I soccorritori hanno prestato le prime cure agli automobilisti rimasti coinvolti nell’incidente sull’A14. Sarebbero in tutto tre le persone trasportate all’ospedale: oltre a l figlio della vittima, un signore di 68 anni e il nipote di 15 residenti nel Teramano. Sull’incidente indagano gli agenti della polizia autostradale che dovranno chiarire la dinamica dello scontro costato la vita alla 59enne osimana.