Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Osimo, in arrivo il contributo post Covid a sostegno delle attività economiche

L'amministrazione comunale ha scelto di adottare un bando per un contributo forfettario a fondo perduto per aiutare le attività in difficoltà dopo il lockdown

Il sindaco Simone Pugnaloni in videoconferenza
Il sindaco Simone Pugnaloni in videoconferenza

OSIMO – Il contributo del Comune di Osimo per le attività economiche a sostegno post lockdown causa Covid-19 è in arrivo. Il sindaco Simone Pugnaloni e l’assessore allo Sviluppo economico Michela Glorio hanno affrontato la seconda riunione della consulta Attività produttive allargata a tutte le categorie produttive. Finalizzato lo strumento da adottare: l’amministrazione comunale, di concerto con gli intervenuti alla riunione online, ha scelto di adottare un bando per un contributo forfettario a fondo perduto.

«A fine mese di luglio ci ritroveremo tutti per delineare criteri e modalità di erogazione. Per ora la certezza più importante è aver accordato, grazie all’assessore al Bilancio Mauro Pellegrini, un fondo che si aggirerà attorno ai centomila euro – spiega il primo cittadino -. L’ipotesi iniziale è raddoppiata perché il rilancio economico del nostro territorio è fondamentale. L’impegno verso il mondo produttivo osimano è centrale per lasciare alle spalle il Coronavirus e per guardare al futuro con fiducia».

Anche sulla sicurezza si concentra l’amministrazione comunale in tempo di ripresa. Sono ricominciati i lavori relativi al progetto di gestione integrata della videosorveglianza tra diversi Comuni del maceratese e di Ancona, tra cui Loreto e Camerano, in accordo con Prefetture, Questure, Carabinieri e ministero degli Interni. Il progetto prevede, in generale, un supporto alle attività di indagine attraverso l’integrazione dei dati raccolti dalle videocamere installate in diversi Comuni. L’auspicio è di chiudere tutto entro i primi mesi del 2021.