Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Giubileo a Loreto, chiusura della Peregrinatio negli aeroporti

La cerimonia di chiusura della Peregrinatio avverrà il 2 dicembre all’aeroporto “Raffaello Sanzio” di Ancona Falconara al Terminal arrivi

La statua della Madonna per gli aeroporti
La statua della Madonna per gli aeroporti

LORETO – La Delegazione pontificia per il santuario della Santa Casa di Loreto e l’Enac, Ente nazionale per l’Aviazione civile, hanno annunciato la chiusura della Peregrinatio Mariae negli aeroporti civili, avvenuta nell’occasione del Giubileo Lauretano, concesso da Papa Francesco dal 8 dicembre 2019 al 10 dicembre 2021 nel centenario della proclamazione della Madonna di Loreto Patrona universale di tutti gli aeronauti. La cerimonia di chiusura della Peregrinatio avverrà il 2 dicembre all’aeroporto “Raffaello Sanzio” di Ancona Falconara al Terminal arrivi. Le due effigi che hanno toccato gli aeroporti civili d’Italia e del mondo, provenienti da Perugia con il supporto dell’Aeroclub di Ancona, arriveranno alle ore 10.30. Una ristretta delegazione accoglierà le immagini che verranno portate al Terminal arrivi per una cerimonia di chiusura, l’intervento delle autorità presenti e un momento di preghiera guidata da monsignor Angelo Spina, arcivescovo di Ancona, con il delegato pontificio di Loreto monsignor Fabio Dal Cin. Per l’Enac saranno presenti il presidente, Avvocato dello Stato, Pierluigi Di Palma e il direttore generale Alessio Quaranta. Nell’occasione allo stesso Terminal a mezzogiorno sarà benedetta una statua della Madonna di Loreto che resterà esposta in aeroporto.

Il Giubileo

Il Giubileo, dedicato a tutti gli aviatori e ai viaggiatori che utilizzano il trasporto aereo, era stato avviato l’8 dicembre 2019 con la cerimonia di apertura della porta santa della basilica cui hanno fatto seguito iniziative religiose e civili. L’Enac, Assaeroporti, Alitalia, gli aeroporti italiani, il Coordinamento nazionale per la Pastorale dell’aviazione civile della Conferenza episcopale italiana e l’Aero club d’Italia per alcune tappe, sono tra le istituzioni e i soggetti coinvolti nelle celebrazioni dell’anno giubilare, e, in particolare, nell’organizzazione dei viaggi aerei negli scali nazionali della statua. Il calendario delle iniziative negli aeroporti italiani, che era stato sospeso a causa della pandemia e che aveva visto coinvolti gli scali di Ancona, Bari, Cagliari, Milano Linate, Palermo, Pescara e Roma Fiumicino, ha ripreso quando la statua è arrivata nell’aeroporto di Bologna. Per alcuni giorni la sacra icona è stata esposta anche nel Pontificio seminario regionale dell’Emilia Romagna per celebrare il centenario della fondazione.