Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Filottrano, a Villa Gentiloni la “cena di Natale” dello stilista Luca Paolorossi per Telethon

Ospiti della serata Maurizio Mattioli, Carlotta Maggiorana, Marco Santini e Antonio Lo Cascio. Il ricavato sarà interamente devoluto alla Fondazione che promuove la ricerca sulle malattie genetiche rare

FILOTTRANO – Una cena di Natale all’insegna della solidarietà. Nasce così “Paolorossi&Christmas”, l’esclusiva serata che si terrà nella splendida cornice di Villa Gentiloni, la storica dimora di Filottrano sabato 21 dicembre.

L’evento benefico, organizzato per il quarto anno consecutivo, vede ancora una volta lo stilista filottranese Luca Paolorossi in prima linea per aiutare la Fondazione Telethon che finanzia la ricerca per trovare cure alle malattie genetiche rare. Un tema molto caro e sentito dallo stilista, affetto lui stesso da una patologia genetica rara.

Un gesto concreto e tangibile per entrare nello spirito natalizio e rispondere presente all’appello di tanti ammalati, fra i quali anche bambini, e delle loro famiglie che non possono e non devono essere lasciati soli ad affrontare il peso delle conseguenze invalidanti di queste patologie sulla quotidianità.

Prosegue l’impegno di Luca Paolorossi verso il territorio e il sociale: «Il mio intento è quello di fare del bene e desidero continuare su questo filone, per questo sto cercando di coinvolgere più persone possible, che sposando questa causa si adopereranno per rendere la serata perfetta, salendo sul palco».

Ospiti della serata, l’attore comico Maurizio Mattioli, Miss Italia 2018 Carlotta Maggiorana, poi l’intrattenimento musicale del celebre maestro Marco Santini che con il suo violino non mancherà di emozionare il pubblico. Poi le simpatiche incursioni dell’artista della comicità Antonio Lo Cascio, “l’indignato speciale del programma televisivo “Avanti un altro” condotto da Paolo Bonolis.

Ma ci saranno in qualità di ospiti anche Giampaolo Carli, l’artista della moda che decora a mano scarpe e capi di abbigliamento con risultati straordinari e Leopardo Felici, l’imprenditore vitivinicolo di Apiro designato “vignaiolo dell’anno” dal Gambero Rosso. Insomma Luca Paolorossi ha messo insieme «una cricca», come l’ha definita lui stesso, di artisti e imprenditori dotati di spiccata sensibilità sociale.

«La cosa più bella per me sarà scrivere l’assegno che andrà devoluto interamente alla Fondazione Telethon», spiega Paolorossi, lo stilista infatti si accolla completamente i costi della serata, grazie anche al sostegno della Banca Bnl «che ha sposato la nostra causa», per devolvere interamente quanto verrà donato dai partecipanti alla cena spettacolo già quasi soldout.

Con una donazione minima di 100 euro, si potrà partecipare alla splendida serata (per info 071.7200042) che vedrà l’animazione del duo Oriano&Alessandrino un menù ricercato che valorizza la tradizione locale curato dallo chef Luca Andreozzi.

A presentare la serata sarà il conduttore Maurizio Socci mentre ad immortalare ogni istante di questo evento di solidarietà ci penserà il fotografo Francesco Costa. Ad impreziosire la serata anche alcune modelle che vestiranno gli abiti “Dolce Vita”, disegnati dalla stilista marchigiana Francesca Bracalente.

Luca Paolorossi con la sua famiglia

«Con mia moglie Sonia e mio figlio ci siamo prefissati tanti obiettivi che stiamo mettendo a segno, per valorizzare la nostra terra, i suoi talenti, le sue eccellenze, e per realizzare iniziative benefiche».

Una squadra che lavora sodo tanto che in occasione della cena pro Telethon ci sarà anche il taglio del nastro della Limonaia il giardino d’inverno di 260 metri quadrati che permetterà un elegante scorcio sullo splendido parco di Villa Gentiloni, permettendo di restare in connessione con la natura all’insegna della sostenibilità ambientale, tema tanto caro allo stilisti. Sopra i tavoli gli ospiti troveranno un piccolo volume che come uno scrigno racchiude i segreti della Chiesa Madonna dei Lumi, nell’area del parco, riportata all’antico splendore da Luca Paolorossi grazie a lavori di restauro.

Ma la squadra non si ferma, e in cantiere c’è anche un teatro all’aperto che sarà realizzato anche questo nel parco di Villa Gentiloni e che ospiterà gli eventi estivi, fra i quali il prossimo premio Orgoglio delle Marche, che si terrà nel giugno prossimo.