Osimo

Filottrano, l’istituto scolastico investe su impianti di aerazione

L’istituto comprensivo di Filottrano ha varato un progetto nell'ambito del Piano scuola estate. Il dispositivo installato può variare colore, dall’azzurro al rosso in funzione della concentrazione di Co2

FILOTTRANO – Oggi più che mai migliorare la qualità dell’aria all’interno degli spazi chiusi è fondamentale per vivere bene. L’istituto comprensivo di Filottrano è tra quegli istituti all’avanguardia per la qualità dell’aria delle aule. Grazie al professor Luca Riderelli, docente di Tecnologia nella scuola secondaria di primo grado, e il dirigente Ivano Dottori, mesi fa è stato elaborato un progetto nell’ambito del Piano scuola estate.

Sono stati installati sensori con segnalatore visivo che monitorano la concentrazione di anidride carbonica, quale tracciante per la gestione dell’apertura delle finestre. Il finanziamento infatti, ottenuto per circa 30mila euro, ha permesso alla scuola di acquistare dispositivi che consentono sia un trattamento di disinfezione dell’aria per abbattere batteri e virus, sia una gestione ottimizzata dei ricambi d’aria nelle aule del plesso Beltrami, sede della secondaria di primo grado e di parte della primaria.

Il funzionamento

«Sapere che il dispositivo installato può variare colore, dall’azzurro al rosso in funzione della concentrazione di Co2 e delle abitudini in un’aula, costituisce per gli alunni e per i docenti un promemoria alla regolazione dell’apertura delle finestre – spiega il docente -. Dai risultati dei monitoraggi dei sensori installati in tutte le aule, attualmente si registra un miglioramento nella gestione dei ricambi d’aria: non si osservano picchi di Co2 che superino i 2’500 parti per milione ma contenuti ai 1’000 ppm, con punte di 1’400, prontamente abbattute dall’intervento degli occupanti dopo la segnalazione del sensore».

Ti potrebbero interessare