Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Disagio giovanile ed emozioni, Umberto Galimberti a Osimo per parlare di adolescenza

Il filosofo terrà una lectio magistralis dal titolo “Il disagio giovanile nell'età del nichilismo”. Il punto con la coach adolescenziale Roberta Cesaroni

OSIMO – Umberto Galimberti, filosofo, accademico e psicoanalista, domani, 21 luglio, sarà protagonista di un incontro in centro a Osimo con una lectio magistralis dal titolo “Il disagio giovanile nell’età del nichilismo” (alle ore 21.15). L’organizzazione è a cura di Medicina per Me!, format di divulgazione scientifica, e Roberta Cesaroni, coach adolescenziale. A presentare l’evento la giornalista Beatrice Testadiferro.

Il disagio adolescenziale e il ruolo dell’educatore

La dottoressa Roberta Cesaroni

Alla dottoressa Cesaroni abbiamo chiesto cosa c’è dietro all’evento. «Sono coach adolescenziale, figura oggi diffusa in tutto il mondo, soprattutto all’interno di scuole e associazioni sportive. Il coach è colui che guida il giovane nella crescita personale, stimolando le motivazioni e allenando le potenzialità. La mia intenzione è di far riflettere gli educatori, in questo caso gli educatori e gli insegnanti. Nel 2019 abbiamo parlato di resilienza e creatività con il grande Mogol, il nostro maestro, al teatro di Jesi. Il professor Galimberti adesso ci parlerà di quanto sono importanti i sentimenti, le emozioni, l’intelligenza emotiva, per educare i nostri ragazzi, anziché focalizzarci solo ed esclusivamente sulle competenze come si sta facendo. In un momento poi di post pandemia questo discorso vale a maggior ragione».

L’evento è stato posticipato tre volte:.«La prima volta era fissato per il 25 marzo 2020, in pieno lockdown, poi è stato rimandato al febbraio 2021 e adesso eccoci a luglio, all’aperto. Questo evento l’abbiamo organizzato con Medicina per me! e abbiamo il patrocinio del Comune di Osimo. Osimo ci ha messo a disposizione piazza Dante e in caso di pioggia il Palabaldinelli. Grande organizzazione quindi. Mi sono resa conto che le domande che avrei potuto fare al professore il 25 marzo dell’anno scorso sono diverse oggi. Lavorando nelle scuole e facendo anche da intermediaria tra i genitori, i ragazzi e la scuola stessa, mi sono accorta di quanto dobbiamo essere supportati e affiancati noi educatori perché qualcosa lo stiamo sbagliando. Ecco la necessità di avere il contributo del grande maestro».

Gli altri organizzatori aggiungono: «Crediamo molto nel fondamentale ruolo dell’educatore e del genitore ed è per questo che vogliamo portare nel territorio coloro che possono dare input e suggerimenti importanti per approcciarsi ai bambini e ai ragazzi affinché i rapporti e le relazioni siano positivi e capaci di costruire basi importanti per la crescita e quindi per il futuro delle giovani generazioni. È per questo che si suggerisce la partecipazione all’incontro con Galimberti ai genitori e a coloro che operano nella formazione».

L’intermezzo musicale

Durante la serata ci sarà un intermezzo di musica e danza con il Centro studi danza “G. Spontini” di Maiolati Spontini. Il balletto è intitolato “La teoria della ghianda”, un’allegoria: ognuno di noi ha tante potenzialità per diventare un maestoso albero di quercia ma molto spesso le querce vivono all’interno delle ghiande (sofferenza, bullismo…).

La segreteria organizzativa è a cura di Eclissi eventi. I biglietti a partire da 16 euro sono disponibili sul circuito CiaoTickets e alla biglietteria del teatro La nuova fenice di Osimo dalle ore 17 sia di oggi, 20 luglio, che domani. Partner della serata Infinity solution di Jesi, Capitani Minuterie di Serra de’ Conti, Relais Marchese del Grillo di Fabriano, Risparmio virtuoso di Castelplanio, Concessionaria Antonietti di Jesi e Fabriano.

Laureata in Psicologia del lavoro e delle Organizzazioni all’Università di Urbino, specializzata in Organizzazione e gestione delle Politiche e dei Servizi sociali, Roberta Cesaroni è Life mental coach Nlp (Mental coach international) – Team-business coach, Coach adolescenziale, master Nlp, iscritta all’Aicp, Associazione italiana coach professionisti, Aif, Associazione italiana formatori. È esperta di comunicazione e di comportamento organizzativo, di gestione e sviluppo delle risorse umane.