Osimo, tenta il furto dell’auto ma viene messo in fuga dal proprietario. L’appello al sindaco

L'episodio è accaduto a Campocavallo in una zona già gravata da diversi episodi simili. Il racconto del cittadino che poi ha denunciato il fatto ai carabinieri

OSIMO – Un brutto episodio ieri sera, 3 luglio, si è verificato alla periferia di Osimo, già gravata da diversi furti ai danni delle auto. L’ha raccontato la stessa vittima, F.G., sportivo osimano: «Ieri sera a Campocavallo, un ragazzo, probabilmente di nazionalità tunisina, era dentro la mia auto. L’ho visto da lontano, mi sono avvicinato e l’ho beccato. Era entrato dal vetro della mia Tiguan frantumandolo in mille pezzi. Quando mi ha visto è uscito per darsi alla fuga. Gli ho urlato, gli stavo addosso e lui mi ha lanciato il marsupio e il telefono rompendolo. L’ho inseguito e mi ha detto “ti do una pugnalata”. Poi è fuggito scalzo lasciando le ciabatte a terra. Le ha perse mentre gli stavo addosso».

 

 

L'auto
L’auto

L’osimano ha lanciato un appello al primo cittadino Simone Pugnaloni: «Sindaco, facciamo qualcosa per aumentare i controlli, non è possibile ritrovarsi un ladro dentro la propria macchina».

La vittima, che ha sventato il furto della macchina, ha sporto denuncia al comando locale dei Carabinieri.

Il municipio intanto sta ragionando sulle modalità con cui potenziare la videosorveglianza in città, come sostenuto recentemente dall’assessorato alla Polizia riconfermato dalla giunta Pugnaloni, che la prossima settimana si riunirà in “sala Gialla” per il secondo civico consesso del nuovo mandato.