Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Osimo, maxi controlli della Polizia: quattro denunciati

Tre denunce per ricettazione e una per aver violato il divieto di avvicinamento alla casa della moglie da cui era stato allontanato per comportamenti violenti. Questo il bilancio dell'operazione portata avanti dagli agenti in queste ore

OSIMO – Gli agenti del commissariato di Polizia osimano hanno denunciato M.R., 50enne osimano, perché nonostante il divieto del giudice si era avvicinato all’abitazione della moglie dalla quale era stato disposto il suo allontanamento per comportamenti violenti.

Non è stata l’unica denuncia. I poliziotti hanno perquisito anche diverse case dove è stata rinvenuta refurtiva risultata rubata a Osimo, nei quartieri Borgo San Giacomo e San Carlo Borromeo. Per questo hanno denunciato tre persone, V.T., 45enne di origine sudamericana, e C.S., 63enne, e C.I., 30 anni, entrambi rumeni, che sono stati trovati in possesso nelle loro abitazioni di diverso materiale informatico e di telefonia trafugato alcuni giorni prima a Osimo. Sono stati tutti denunciati per ricettazione. Sul loro conto sarà esaminata anche la posizione sul territorio nazionale, alla luce dei reati per cui sono stati denunciati.

Le operazioni di Polizia, che saranno ripetute anche nelle prossime settimane, sono state portate avanti dagli agenti diretti dal vicequestore Giuseppe Todaro. Impiegate diverse pattuglie delle volanti e personale in borghese dell’Ufficio Anticrimine, distribuiti in altrettanti posti di blocco in città e in alcuni punti nevralgici delle frazioni per controllare persone e ispezionare veicoli.