Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Loreto, l’intera comunità è in lutto per la morte di Federico Dottori

È morto a soli 25 anni mentre percorreva in bicicletta via Scossicci a Porto Recanati. I funerali del giovane loretano non sono ancora stati fissati

Foto di repertorio

LORETO – La famiglia Dottori è chiusa a lutto, il dolore è troppo grande. Il loro Federico era un ragazzo d’oro, un ragazzo responsabile. Aveva scelto di andare al Mia in bicicletta lo scorso sabato sera, 19 maggio, perché non voleva correre alcun rischio. Poteva sentirsi stanco al volante, provocare un incidente e perdere la patente che gli serviva per lavorare nella sua ditta di autotrasporti di Loreto. Il giovane invece ha trovato la morte in via Scossicci.

Federico Dottori
Federico Dottori

Federico Dottori, 25 anni, era diventato grande all’improvviso: con il fratello più grande e la mamma, due anni fa aveva dovuto sopportare un dolore grandissimo, la morte del papà Gianfranco, portato via da un male nel giro di pochi mesi. Da allora Federico aveva rilevato la ditta di autotrasporti che porta il suo nome. Era appassionato di calcio, giocava da anni nel “Loreto calcio” dove la squadra e l’allenatore Giovanni Pespani lo ricordano come un ragazzo onesto, appassionato del suo Milan. Era anche un volontario della Protezione civile e quando aveva un momento libero gli piaceva andare a pesca.

C’è anche tanta rabbia però, espressa da molti loretani sull’investimento. «La nostra città ha un angelo in più in cielo ma in questo momento la cosa più giusta da fare è restare in silenzio, pregare per le famiglie e riflettere sul valore e sul senso della vita. Il resto, ora, non deve trovare spazio», dice commosso il consigliere comunale Roberto Bruni che risiede vicino alla famiglia Dottori. A fargli eco don Paolo Volpe: «Ci sono due famiglie nello strazio. Tutta la nostra città è nel dolore e quando realmente si prova dolore ciò che si preferisce è il silenzio». «Preghiamo per la sua famiglia», ha detto il sindaco Paolo Niccoletti nello sconcerto. I funerali non sono ancora stati fissati.

L’autopsia predisposta per oggi pomeriggio, 21 maggio, all’ospedale di Civitanova Marche è terminata alle 18. I funerali saranno celebrati mercoledì 23 maggio alle 10.30 nella chiesa di Sant’Anna a Loreto Stazione. Subito dopo i funerali la salma sarà cremata a San Benedetto, come hanno voluto la mamma Lorella e il fratello Francesco, che non hanno chiesto fiori ma offerte alla Lega del filo d’oro.