Incidente a Osimo, rintracciato l’uomo al volante dell’auto pirata

Si è presentato spontaneamente. Il 37enne investito è stato ricoverato a Torrette per politraumi agli arti ma non si troverebbe in gravi condizioni

L'incidente di Osimo Stazione
L'incidente di Osimo Stazione

OSIMO – I Carabinieri del Nucleo operativo e Radiomobile della Compagnia di Osimo hanno denunciato il conducente della Fiat Punto che ieri pomeriggio, domenica 18 agosto, aveva investito una moto Kawasaki sulla strada statale 16 all’altezza del Mc Donald’s di Osimo Stazione, e non si era fermato.

Si tratta di un 31enne che, alla guida di quella macchina, verso le 16.30 dello stesso giorno, percorreva la statale Adriatica in direzione nord e, per cause ancora in corso di verifica, ha investito il motociclo fermo al centro della carreggiata.

Pare infatti che il centauro, 37enne, stesse per immettersi in via dell’Industria dalla statale. I Carabinieri accorsi sul posto, dopo la segnalazione pervenuta al numero di emergenza, hanno proceduto con i rilievi di rito, constatando la fuga dell’autore dell’incidente, e avviato gli accertamenti per la sua identificazione.

Stamattina, 19 agosto, il 31enne si è presentato spontaneamente alla Compagnia dei Carabinieri di Osimo: è stato denunciato per omissione di soccorso alle persone ferite in incidente stradale, fuga in caso di incidente con danno alle persone e lesioni personali colpose. Gli è stata anche ritirata la patente su disposizione della Prefettura di Ancona. Il 37enne intanto è stato ricoverato a Torrette per politraumi agli arti ma non si troverebbe in gravi condizioni.