Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Osimo, il Comune apre alle variazioni d’uso degli immobili

La nuova delibera di giunta aggiorna e rende convenienti la maggior parte delle variazioni d'uso, che diventano in larga parte gratuite

OSIMO – I lavori dell’assessore all’Urbanistica di Osimo Annalisa Pagliarecci non si fermeranno con l’aggiornamento al Piano regolatore in corso, ma proseguono per fare un passo avanti per quanto riguarda le variazioni di destinazione d’uso in materia edilizia.

La nuova delibera di giunta aggiorna e rende convenienti la maggior parte delle variazioni d’uso che diventano in larga parte gratuite, oltre ad essere semplici e di facile comprensione per tutti.

«Grazie al proficuo lavoro e confronti con i dirigenti e responsabili degli uffici tecnici e i diversi professionisti dei diversi ordini, si è messa mano alla regolamentazione per dare a tutti i cittadini strumenti semplici e convenienti, così da rigenerare strutture che al momento non sono produttive o ben utilizzate – afferma Michele Feliciani, consigliere capogruppo di “Energia nuova” alla maggioranza -. Come già ribadito, la volontà dell’amministrazione rimane “Consumo suolo zero”: dare un nuovo impulso ai cambi di destinazione permette, ad esempio, a chi possiede un locale a destinazione commerciale da cento metri quadrati in zona A di renderlo residenziale risparmiando 5mila e 300 euro».

Ci sono tanti altri esempi che dimostrano la portata dell’iniziativa e i risparmi che ne conseguono. «Ci sono anche molte casistiche che dimostrano come sia ora vantaggioso, non pagando gli oneri di urbanizzazione, andare a rigenerare l’esistente grazie a questa delibera che diventa quindi un volano per l’economia e rende più facili e veloci le pratiche, grazie a regole certe e di immediata applicazione. Fondamentale ricordare infine che continuerà il coinvolgimento della più ampia parte della cittadinanza, oltre a professionisti e categorie produttive, per dare ad Osimo lo sviluppo che tutti noi immaginiamo per il futuro».