Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Osimo, la città entra nella rete regionale con le sue 80 spycam

L’obiettivo è creare con gli altri Comuni un protocollo di intesa in materia di privacy e di accesso alle immagini dei comuni aderenti al progetto che in corso d'opera, dice l'assessorato

La mappa delle telecamere
La mappa delle telecamere

OSIMO – Il numero delle spycam sta aumentando in tutta la regione Marche, facendo quadrato e dando continuità a quelle presenti in ciascun Comune.

«Osimo – dice l’assessore alla sicurezza Federica Gatto – è in prima linea in questo progetto grazie alla lungimiranza dimostrata in questi anni con investimenti mirati che hanno permesso l’installazione di ben 80 telecamere. L’obiettivo è quello di creare con gli altri Comuni un protocollo di intesa in materia di privacy e di accesso alle immagini dei comuni aderenti».

Nel frattempo Osimo entrerà a far parte del progetto che vede Macerata capofila, potenziando ancora di più l’attuale rete di camere installando nove spycam, di cui sette con tecnologia ocr per la lettura delle targhe. Saranno poi individuati i punti migliore per l’installazione seguendo le arterie principali e di collegamento alle frazioni. Nel 2021 il progetto sarà sviluppato e sarà un ulteriore passo verso la sicurezza di tutti i cittadini osimani e non solo, essendo le spycam a disposizione anche degli altri cittadini dei Comuni aderenti.