Osimo

Ciaramitaro stende la Vigor Senigallia

I giallorossi dell'Osimana s'impongono con un'incornata del difensore al termine di un match poco entusiasmante. Gli uomini di Lombardi controllano e acciuffano tre punti importantissimi che rilanciano la squadra a ridosso della zona play-off di Promozione

OSIMO – Torna al successo l’Osimana di Mister Lombardi ed accorcia su una Vigor Senigallia, apparsa non nella sua migliore giornata. L’Osimana era reduce dalla brutta sconfitta di Villa Musone ed aveva voglia di riscattarsi immediatamente per allontanare le posizioni scomode di classifica. I padroni di casa hanno vinto meritatamente, riuscendo a mantenere fino alla fine l’immediato vantaggio, che di fatto, risulterà essere l’unico tiro in porta di tutto il match.

I giallorossi hanno sempre controllato con tranquillità la situazione, senza mai andare in affanno, dimostrando che, quando vogliono, sanno competere e vincere anche con le prime della classe.  L’undici iniziale vede confermato Polenta tra i pali con l’ormai collaudato quartetto difensivo Castorina, Postacchini, Ciaramitaro e Montesi. Campana in mezzo con Ristè e Leonardi a fargli da scudieri. Persiani e Pericolo in avanti con Petitti unica punta.

Pronti via e l’Osimana passa: calcio d’angolo di Pericolo al 3° minuto, mischia nell’area piccola, dove Ciaramitaro è più lesto di tutti nel toccare la palla di quel tanto, che basta, al di là della linea bianca. Non c’è ancora la V.A.R. ma c’è l’assistente, che vede la palla dentro ed assegna giustamente il vantaggio. L’osimana ha più gamba e controlla agevolmente per tutto il primo tempo senza andare mai in affanno, con la difesa sempre precisa e puntuale a chiudere sul nascere qualsiasi velleità di rimonta.

Schieramenti invariati nella ripresa, quando non cambia neanche l’andamento della partita. Per la verità, l’Osimana fa vedere belle triangolazioni in velocità, che mettono in risalto l’affiatamento tra Pericolo, Persiani e Petitti. Tuttavia, non si riesce mai a concludere con pericolosità ed i portieri, a parte qualche uscita, di fatto, dovranno espletare solo ordinaria amministrazione. Recupero lungo e partita che si protrae, causa una lunga interruzione di gioco, verso la metà della ripresa, quando Gabbanelli si infortuna seriamente e viene portato via in ambulanza. Questa l’unica nota stonata di una giornata favorevole ai giallorossi, giunti al ridosso dei play-off. Nella ripresa esce Leonardi ed entra Gabbanelli, sostituito dopo solo tre minuti da Campanelli. Nel finale, Lombardi non vuole rischiare e rinforza la diga inserendo Baro al posto di Persiani. La partita termina con più di dieci minuti di ritardo per il brutto infortunio a Gabbanelli che all’uscita in ambulanza ha ricevuto il caloroso saluto dei tifosi.

OSIMANA-VIGOR SENIGALLIA: 1-0

RETE: Ciaramitaro 3’pt

Ti potrebbero interessare