Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Castelfidardo, un francobollo per ricordare Ciriaco Mordini

Il prossimo 23 dicembre la giornata dedicata ad uno dei maggiori benefattori della città, nel 130° anniversario dell'apertura dell'ospizio da lui fondato nel 1889

CASTELFIDARDO – La città rende omaggio a Ciriaco Mordini, benefattore e cittadino illustre di Castelfidardo. Il prossimo 23 dicembre l’Amministrazione Comunale gli dedicherà una giornata speciale per celebrare il 130° anniversario dall’apertura del primo ospizio del paese, sorto proprio nel Palazzo donato dallo stesso Mordini e oggi sede del Museo del Risorgimento e della Biblioteca comunale.

Si inizierà alle 18.30 con un incontro in Comune al Salone degli Stemmi dove verranno presentati la cartolina illustrata e il francobollo a lui dedicati, quest’ultimo emesso dalle Poste del Lussemburgo su iniziativa del Circolo Culturale Numismatico Filatelico F. Matassoli. Si proseguirà in serata con una rappresentazione figurata in costumi d’epoca organizzata dall’associazione Tracce di 800 dal titolo “L’uomo che fu buono: un giovane errante in cerca di fortuna, che la trova e la volge a favore della sua città”, con la voce narrante di Davide Bugari.
Una storia con personaggi in costume che ripercorre le tracce di questo benefattore e ne ricorda il grande attaccamento alla città natale.

Di umili origini, dopo essere emigrato a Parigi alla ricerca di condizioni di vita migliori, negli ultimi anni di vita Ciriaco Mordini torna nella sua Castelfidardo, dove muore il 22 settembre 1900, lasciando nel testamento ogni bene al ricovero “Ospizio Ciriaco Mordini”.