Castelfidardo, un torneo nel ricordo di Elisa e Gianluca

Al via il “Primo torneo dell’amicizia – Gianluca ed Elisa capitani per sempre” nel campo dell’Acquaviva dove è cresciuto Gianluca Carotti che nel marzo scorso ha trovato la morte in un tragico incidente a Porto Recanati con la compagna Elisa Del Vicario

Gianluca Carotti e Elisa Del Vicario
Gianluca Carotti e Elisa Del Vicario

CASTELFIDARDO – A Castelfidardo è troppo forte il ricordo di Elisa Del Vicario, 40 anni, e Gianluca Carotti, 46, compagni di vita fidardensi che hanno trovato la morte nel marzo scorso nel tragico incidente stradale di Porto Recanati dove sono rimasti coinvolti anche i loro due figli. Dopo la fiaccolata in loro memoria per le vie della città della fisarmonica, un gruppo di amici ha organizzato il “Primo torneo dell’amicizia – Gianluca ed Elisa capitani per sempre” nel ricordo dei due.

Parte stasera, lunedì 22 luglio, e durerà fino a venerdì 26 nel campo dell’Acquaviva dove è cresciuto Gianluca, un posto su cui gli amici hanno lavorato molto rimettendo anche l’erba sintetica. Un centinaio di persone giocheranno per loro a livello amatoriale. Sei le squadre, tutte vestite con magliette colorate confezionate per l’occasione. L’entusiasmo è alle stelle così come grande è la voglia di giocare. Partecipano vecchie glorie del Castelfidardo calcio dove aveva giocato Gianluca, il Villa Musone dove allenava i bambini, alcuni dal gruppo disabili “Raoul Follereau” dove Elisa faceva volontariato e tanti loro amici. Gli appuntamenti sono per le 20.30 e venerdì ci sarà la finale.

Nelle sedi giudiziarie intanto prosegue l’iter giudiziario a carico del 35enne marocchino Marouane Farah condannato, con il rito abbreviato, a dieci anni di reclusione per essere stato alla guida dell’auto che quella maledetta sera andò a finire contro la macchina dei due fidardensi che morirono sul colpo mentre i figlioletti finirono in ospedale in condizioni critiche.