Osimo

Castelfidardo, scassano il distributore per rubare sigarette

Era l’1 di ieri notte, 10 giugno, quando i vandali hanno preso a calci e pugni il macchinario della tabaccheria Angelani di via Podgora a Sant’Agostino, nonostante l’allarme continuasse a suonare. Dai filmati delle telecamere sembrerebbero tutti minorenni. L'appello della titolare

I controlli dei carabinieri
I controlli dei carabinieri

CASTELFIDARDO – Era l’1 di ieri notte, 10 giugno, quando baby vandali si sono accaniti contro il distributore nonostante l’allarme continuasse a suonare. È stato preso a calci e pugni quel distributore di sigarette e ricariche fino a che non è scattato l’allarme. I ragazzini in azione sono riusciti a scassinarlo e a prelevare un quantitativo ancora imprecisato di sigarette prima di darsi alla fuga.

Vittima del furto e dell’atto vandalico è la tabaccheria Angelani di via Podgora a Sant’Agostino di Castelfidardo. «Dai filmati delle telecamere di videosorveglianza privati si vedono distintamente quattro figuri. Sono tre ragazze e un ragazzo che materialmente prende a calci il nostro distributore – racconta la titolare Elisa Angelani -. Dai filmati sembrano tutti minorenni. Noi li abbiamo consegnati ai carabinieri ma al momento la denuncia è ferma. Aspettiamo che si facciano avanti loro assieme ai genitori per pagare i danni. Se così sarà non sporgeremo denuncia. Diamo tempo cinque giorni».

Il distributore
Il distributore

Poi l’appello lanciato anche sui social, sfruttando il gruppo di discussione più frequentato di Castelfidardo: «Visto che la tabaccheria è dotata di telecamere di videosorveglianza con immagini full hd, siamo in possesso del servizio video completo comprensivo anche della macchina e della targa. Le immagini sono già in mano ai carabinieri e quindi se entro cinque giorni non si presenterà nessuno a pagare i danni fatti partiremo con la denuncia. Chiedo la collaborazione di tutti per condividere questo messaggio».

Ti potrebbero interessare