Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Castelfidardo, una stanza degli abbracci alla casa di riposo Mordini

La stanza degli abbracci permetterà agli anziani e alle loro famiglie di ritrovare un po’ di intimità, in attesa di riaprire i cancelli delle strutture senza alcun vincolo

Il servizio dei vigili nelle residenze protette
Il servizio dei vigili nelle residenze protette

CASTELFIDARDO – Cooss Marche ha inaugurato un nuovo spazio interamente dedicato agli ospiti della residenza protetta per anziani “Mordini” di Acquaviva a Castelfidardo. La “stanza degli abbracci” permetterà agli anziani e alle loro famiglie di ritrovare un po’ di intimità, in attesa di riaprire i cancelli delle strutture senza alcun vincolo.

Il sindaco Roberto Ascani e Mariella Longarini davanti alla stanza

«Si tratta di un’iniziativa molto cara a Cooss Marche e sostenuta dal sindaco di Castelfidardo, vorremmo lanciare un messaggio di speranza e di augurio in attesa di un completo ritorno alla normalità – afferma Mariella Longarini, responsabile area gestione servizi Cooss -. L’evento custodisce un duplice significato: regalare ad anziani e familiari la possibilità di vivere un momento felice durante le visite e riavvicinare le famiglie alla struttura nel pieno rispetto delle normative vigenti. Al centro del nostro lavoro c’è e ci sarà sempre il benessere e la sicurezza dell’anziano, il problema dell’isolamento ha accomunato tutte le realtà socio assistenziali, abbiamo cercato di garantire un contatto giornaliero, ora, con la Stanza degli Abbracci iniziamo a parlare di un approccio vero e proprio».

«Una giornata speciale, in un luogo speciale. Non posso che essere felice di questa iniziativa – ha detto ieri, 28 maggio, il sindaco di Castelfidardo Roberto Ascani, presente in struttura -. È un piccolo passo verso la normalità, è vero, ma talmente importante che non può non emozionare. Avevamo davvero un gran bisogno di abbracci, è un ottimo modo per spingere questa struttura verso un graduale ritorno alla normalità».

Sono stati mesi estremamente complicati, purtroppo la pandemia ha stravolto gli equilibri, semplici gesti come un abbraccio o una carezza sono diventati un miraggio: il nuovo spazio rappresenta un passaggio cruciale per accelerare il totale ritorno alla normalità e dare risposte effettive al territorio. Il totale rispetto dei protocolli di sicurezza sarà sempre una priorità assoluta per Cooss Marche. La “stanza degli abbracci” avrà il compito di aprire un nuovo corso: una risposta concreta per le famiglie che hanno a cuore lo stato di salute dei propri cari, per il territorio ed un regalo ai nostri ospiti in attesa del totale annullamento delle misure di distanziamento. Il nuovo spazio riservato ad un contatto diretto tra anziani e familiari è stato allestito al piano terra della residenza di via Carlo Marx: accessibile per i fruitori provenienti dall’esterno e comoda per gli ospiti della struttura che potranno accedervi dal salone principale situato al piano terra dell’edificio. Cooss Marche ha acquistato delle strutture gonfiabili, realizzate in tessuto ignifugo e facilmente igienizzabili, gli ospiti potranno sentire il calore dei propri cari e ricevere un abbraccio, in piena sicurezza.