Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Castelfidardo, una serata in memoria di Caterina

La giovane fidardense fu vittima di un incidente e con i suoi organi salvò sei vite. Il gruppo comunale Aido in collaborazione con l'Avis propone giovedì 24 maggio un incontro per parlare di donazioni

CASTELFIDARDO – Il gruppo comunale Aido in collaborazione con l’Avis propone giovedì 24 maggio alle 21.15 un evento a Castelfidardo in memoria di Caterina Governatori, la giovanissima fidardense vittima di un incidente stradale che ha generosamente salvato altre sei vite attraverso la donazione degli organi. Grazie alla disponibilità del gestore Paolo Verolini, sarà proiettato al cinema Astra un film imperniato su una storia vera: “Riparare i viventi”, pellicola del 2016 diretta da Katell Quillévéré, tratta dal romanzo omonimo di Maylis de Kerangal, che affronta il delicato tema del trapianto descrivendo le vite interconnesse di tre persone. L’iniziativa si svolge in collaborazione con gli assessorati alla Cultura e alla sanità del Comune e con la partecipazione del Centro regionale trapianti nella persona del dottor Benedetto Marini, del consigliere nazionale Aido Roberto Ciarimboli e di Margherita Mazzantini (Aned).

Caterina Governatori
Caterina Governatori

«Il dramma di Caterina Governatori che nel maggio 2017 ha perso la vita ma nel contempo ha ridato speranza a sei persone, è esemplare. L’Aido, associazione volta a promuovere la cultura della donazione di organi, ne vuole ricordare il bel sorriso e l’altruismo – dicono dall’associazione -. Partecipare a questo evento è un modo tangibile per testimoniare solidarietà e vicinanza alla famiglia. Siamo sempre assediati e sollecitati da fatti di cronaca, che sfortunatamente colpiscono anche la nostra città, ma questo caso dimostra come da una tragedia possa scaturire nuova vita. Nel 2017 in Italia circa quattromila persone hanno continuato a vivere grazie alla donazione di organi. Molti pazienti segnano il giorno del trapianto come quello della rinascita». Al termine del film seguirà un breve dibattito sul tema “Donazione, parlane oggi”.