Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Castelfidardo, pattugliamenti rafforzati per i controlli in città

Non ci sono impennate o recrudescenze di fenomeni illeciti ma è proprio in questi momenti che la guardia deve restare alta. Prezioso il supporto delle telecamere di videosorveglianza

I controlli serali al centro di Castelfidardo
I controlli serali al centro di Castelfidardo

CASTELFIDARDO – La Polizia locale di Castelfidardo sta intensificando i pattugliamenti, una riorganizzazione del servizio sistematica ed organica che consente di coprire in maniera più estesa la fascia serale e notturna in sinergia con le altre forze dell’ordine. «Reati contro il patrimonio come i furti ed il contrasto degli atti vandalici vanno di pari passo con la tutela della quiete pubblica e, non ultimo in tempi di pandemia, anche con il controllo delle regole per la prevenzione della diffusione del Covid», spiega il comandante Paolo Tondini

. Non ci sono impennate o recrudescenze di fenomeni illeciti ma è proprio in questi momenti che la guardia deve restare alta e, forti del potenziamento del personale concesso dall’Amministrazione comunale, ora è possibile effettuare un’azione più diffusa e capillare a tutela della nostra collettività.

Il sistema di videosorveglianza

L’operato diurno e quello della pattuglia che vigila sulle strade e per i quartieri anche quando calano le luci del giorno, si abbina per altro al prezioso supporto del sistema di videosorveglianza: un centinaio di telecamere con software tecnologici raffinati, su cui Castelfidardo ha scommesso e investito nel tempo raggiungendo un livello di assoluta avanguardia nel panorama locale e regionale che permette alla centrale operativa di piazza Leopardi di individuare e tracciare gli autori di incidenti, reati e danneggiamenti in tempo reale con una copertura h24. Previsto in tal senso una ulteriore espansione del numero di telecamere, in virtù della partecipazione al bando ministeriale di cui a febbraio saranno rese note le graduatorie mentre quello già vinto a novembre consentirà di potenziare le azioni di contrasto sulle attività di spaccio degli stupefacenti.