Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Castelfidardo, partiti i lavori alla fontana di Tonino Guerra

Prosegue anche la manutenzione straordinaria del campo sportivo “Gabbanelli” per il rilascio dell’agibilità da parte della Commissione Provinciale di Vigilanza

La fontana di Porta Marina a Castelfidardo
La fontana di Porta Marina a Castelfidardo

CASTELFIDARDO – Il Comune ha deciso di effettuare anche il rifacimento del fondo della fontana di Porta Marina che non era mai stato ritoccato dal 2010, anno di realizzazione dell’opera progettata dal poeta Tonino Guerra.

«Data la necessità di evitare il ripresentarsi del problema dell’intasamento dei filtri e delle infiltrazioni su alcuni punti di illuminazione e viste le temperature idonee con assenza di precipitazioni si è ritenuto propizio intervenire in questo periodo», specifica il sindaco Roberto Ascani. È stata applicata una mano di impermeabilizzazione (ragione per cui sono state apposte le transenne), perciò l’acqua non potrà essere erogata nella vasca per 20 giorni; decorso tale lasso temporale, verrà eseguita un’applicazione di finitura più chiara che avrà bisogno di un ulteriore periodo di maturazione.

Il motivo dei tempi così prolungati è dovuto principalmente al ritardo nell’approvvigionamento dei materiali ma anche alle operazioni di manutenzione che necessitano di momenti di attesa importanti. La riattivazione della piena funzionalità è prevista per la prima settimana di settembre, rispettando la programmazione della ditta specializzata incaricata dei lavori.

Il campo Gabbanelli

Prosegue anche la manutenzione straordinaria del campo sportivo “Gabbanelli”, rione Buozzi, finalizzata all’ottenimento del Cpi (certificato di prevenzione incendi) e al rilascio dell’agibilità da parte della Commissione Provinciale di Vigilanza.

«Dopo un primo intervento alla parte bassa della gradinata, a ridosso del campo di gioco, sfociato nella realizzazione di scale di sicurezza, nell’ampliamento della corsia di smistamento e fuga e nel rifacimento della recinzione metallica e dei parapetti, il secondo stralcio si è concentrato su una serie di ulteriori accorgimenti e adeguamenti della struttura con un impegno di spesa di 67mila euro».

Sistemata l’intera gradinata, ove a completamento dei lavori verranno collocati i nuovi seggiolini in sostituzione di quelli usurati, già rimossi. Rifatti i bagni al servizio del pubblico, i cui spazi interni sono stati interamente redistribuiti rinnovando gli impianti idrosanitari, l’illuminazione e le porte interne. Messe a norma anche le uscite di sicurezza, sostituite con idonee porte dotate di maniglione antipanico per garantire un corretto deflusso. Con un terzo stralcio già finanziato, che comprenderà il livellamento della gradinata per creare un unico gradone in quota con le uscite di sicurezza, la modifica delle corsie di smistamento e la costruzione di un parapetto, si conseguirà il traguardo della più ampia riqualificazione e funzionalità portando la capienza a mille e 100 spettatori. Si prevede la conclusione dei lavori entro i primi mesi del 2023.

Via Brandoni

Grazie al contributo ministeriale di 60mila euro, sono giunti a compimento i lavori di manutenzione straordinaria del tratto di via Brandoni compreso tra la rotatoria e l’incrocio con via Murri, 350 metri ad elevata percorrenza lungo i quali, a causa di ripetuti lavori di scavo a servizi e sottoservizi, si erano create buche e avvallamenti rischiosi. Preceduto dalla pulizia dei cigli stradali, dalla fresatura del manto e dalla sostituzione e messa in quota di caditoie e pozzetti, l’intervento ha permesso di asfaltare e mettere in sicurezza una superficie totale pari a duemila e 600 metri quadrati.