Addetta mensa in malattia, al nido “Il Girotondo” bambini senza pranzo

La denuncia arriva dal gruppo consiliare di minoranza "Solidarietà Popolare", che attraverso il suo capogruppo Massimiliano Russo ha inoltrato una richiesta immediata di chiarimento al Comune

Il Girotondo

CASTELFIDARDO – Manca l’addetta al servizio mensa, assente per malattia, e i bambini dell’asilo nido “Il Girotondo” tornano a casa senza pranzo. La denuncia arriva dal gruppo consiliare di minoranza “Solidarietà Popolare“, che attraverso il suo capogruppo Massimiliano Russo ha inoltrato in data 5 aprile una richiesta immediata di chiarimento al Comune.

«Il grave disservizio si è verificato martedì 2 aprile presso l’asilo nido “Il Girotondo” – scrivono in una nota -. La ditta che gestisce il servizio mensa, inspiegabilmente non è stata in grado di sostituire la persona malata, optando per la scelta più infelice: sospendere il servizio, anziché sostituire (come da capitolato) con altro personale idoneo quello assente». Solidarietà Popolare chiede ora di verificare se la cooperativa appaltatrice ha rispettato il contratto con il Comune per la giornata del 2 aprile, se il personale utilizzato per le sostituzioni del 3 e 4 aprile era regolarmente abilitato alla mansione preposta e se la ditta per il 5 è stata in grado di erogare il servizio mensa e con quale personale.

«Abbiamo chiesto inoltre un sopralluogo urgente da parte dell’ufficio competente al fine di verificare la situazione – spiega il gruppo di minoranza -. Tutto questo nello spirito di evitare in seguito altri simili e gravi disservizi. Solo a seguito della nostra segnalazione, inviata per PEC alle 9.17 del 5 aprile, l’assessore Marconi ha deciso di convocare per giovedì della prossima settimana una riunione del Comitato Consultivo composto da rappresentanti delle famiglie, del personale educativo, un componente della maggioranza ed uno della minoranza».