Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Castelfidardo, la città dà l’estremo saluto a Roberta Pigini

«Sconvolti dalla tragica notizia, dirigenti, calciatori e tutti i collaboratori della società esprimono le più sentite condoglianze in questo momento di grande dolore», scrivono dal Castelfidardo calcio. La giovane, 30enne, era la sorella del capitano Luca Pigini

CASTELFIDARDO – Si è spenta oggi pomeriggio, 17 aprile. Roberta Pigini non ce l’ha fatta. Aveva solo trent’anni. Da tempo combatteva contro un male. Tutti la conoscono a Castelfidardo, città di cui è originaria la sua famiglia, e a Osimo, a San Sabino per la precisione, dove viveva. Il fratello Luca è il capitano del Castelfidardo calcio, società che come i due paesi interi da oggi è unita al dolore della famiglia Pigini: «Sconvolti dalla tragica notizia, dirigenti, calciatori e tutti i collaboratori della società esprimono le più sentite condoglianze in questo momento di grande dolore», scrivono. Una famiglia molto conosciuta in Valmusone quella dei Pigini, il padre di Roberta è proprietario dell’omonima azienda di produzione e ingrosso di calzature in zona Squartabue a Recanati. I funerali sono stati fissati per giovedì 19 aprile alle 11 nella chiesa delle Crocette di Castelfidardo. I familiari hanno espresso la volontà di non ricevere visite di cordoglio a casa, lo stanno comunicando a tutti, per poter affrontare il dolore nel silenzio. La salma sarà tumulata nel cimitero del parco del Monumento di Castelfidardo.