Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Castelfidardo, in partenza la gara di atletica più attesa dell’anno

Si chiama “Il più veloce di Castelfidardo” ed è una vera e propria gara su pista che allo stadio comunale vedrà sfidarsi gli studenti delle classi quinte elementari e prime medie e decreterà il ragazzo o la ragazza più veloce della città

Atletica
Atletica

CASTELFIDARDO – Castelfidardo è pronta ad accogliere un’iniziativa sportiva importante rivolta agli studenti in ripresa dopo i duri anni della pandemia. Si chiama “Il più veloce di Castelfidardo” ed è una vera e propria gara su pista che allo stadio comunale vedrà sfidarsi gli studenti delle classi quinte elementari e prime medie e decreterà, sabato 21 maggio, il ragazzo o la ragazza più veloce della città. «La collaborazione tra l’associazione Atletica Castelfidardo e le scuole della città è un connubio che abbiamo sempre caldeggiato perché i ragazzi, divertendosi, possono anche capire quelle che sono le loro qualità, ma soprattutto deve essere una giornata che abbia come sfondo il divertimento per tutti, la socialità e la gioia», afferma Alberto Gatto, presidente dell’Atletica Castelfidardo “Roberto Criminesi”. Si tratta di un’idea unica nel suo genere (non c’è al momento un altro progetto simile nelle Marche) e pertanto lodevole, come ha ribadito il presidente della Fidal Marche Simone Rocchetti: «Queste iniziative scolastiche sono da premiare perché costituiscono il fulcro e l’asse portante di quelli che poi saranno gli atleti del futuro». L’importanza della promozione delle attività sportive come veicolo di trasmissione dei valori del fair play, del rispetto dell’avversario, dei giudici e delle regole è stata sottolineata anche da Mario Stracquadanio, responsabile dell’ufficio Sport del Comune di Castelfidardo, per il quale, infatti, non è tanto la vittoria ma lo spirito di partecipazione ad andare valorizzato e promosso, secondo l’antico motto “Il gioco unisce”.

Le prove

Le prove di velocità si svolgeranno sulla distanza di 60 metri e coinvolgeranno varie categorie: quinta elementare femminile, quinta elementare maschile, prima media femminile e prima media maschile, con premi per i primi sei classificati di ogni categoria ma anche per le classi maschile e femminile più veloci, ovviamente supportati dal tifo di tutti i presenti. «Sarà una grande festa dello sport e dell’amicizia», ha detto il direttore della sede dell’istituto superiore cittadino Meucci, il professor Gabriele Calducci, che, nel ribadire che per la scuola è fondamentale sentirsi parte di un territorio, ha puntualizzato il ruolo degli studenti più grandi che non saranno coinvolti fisicamente nella gara ma si metteranno a disposizione per organizzare e seguire in tempo reale tutta la manifestazione. Realizzeranno un service completo con tecnici audio e video in grado di gestire, grazie all’aiuto di droni, tecnologia e accompagnamento musicale, tutta la gara fino alla classifica finale.