Castelfidardo, raid di furti di attrezzi agricoli dai furgoni

Nella città della fisarmonica diversi gli inteventi segnalati ai carabinieri della Stazione locale

Carabinieri
Carabinieri

CASTELFIDARDO – Raid di furti lo scorso venerdì notte (18 ottobre) a Castelfidardo da parte di ladri specializzati nei colpi ai danni dei furgoni da lavoro che custodiscono attrezzi agricoli, sistemati per la pausa del weekend e pronti per l’utilizzo il lunedì seguente. Nella città della fisarmonica ne sono stati segnalati diversi ai carabinieri della Stazione locale.

Uno, in zona Sant’Agostino, è andato a segno. Nella stessa frazione a pochi minuti di distanza ce n’è stato un altro, tentato però: «Davanti casa mia hanno rotto il vetro del furgone e aperto le portiere dietro. Non c’era niente dentro però e quindi i ladri hanno fatto solo danni al mezzo», dice un fidardense.

A San Sabino di Osimo invece hanno portato via un trattore di piccole dimensioni. «Mia sorella abita dietro alla caserma dei Carabinieri di Castelfidardo e ha un furgone. Sono passati già due volte, per fortuna era vuoto e ha riportato soltanto danni alla serratura», aggiunge un’altra fidardense.

I colpi potrebbero essere tutti collegati, essi in atto da una banda che necessita di quegli attrezzi per mettere a segno furti in zona magari. Una vicina di casa dell’ultima ha aggiunto: «Hanno rotto il vetro di un furgoncino ma per fortuna non hanno fatto in tempo a prendere niente. Il proprietario doveva andare a prendere un attrezzo all’interno, i ladri sono stati disturbati e sono fuggiti verso il campo, a piedi, per non essere scoperti». Le telecamere comunali disseminate sul territorio potrebbero aver ripreso tutto. Secondo i militari si tratterebbe di professionisti del settore provenienti dall’Est Europa. Sono mesi che in città, soprattutto nella zona industriale, vengono segnalati furti di questo tipo.