Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Addio Carotti, capitano del Castelfidardo. Il ricordo del presidente Baleani

Deceduto stanotte in un tragico incidente stradale in cui ha perso la vita anche la compagna, Carotti è stato capitano dei biancoverdi, iniziando la trafila nel settore giovanile della Vis di cui all’epoca era presidente Franco Baleani

Gianluca Carotti (in alto al centro) con la maglia del Castelfidardo Calcio, campionato di Prima categoria 91-92

CASTELFIDARDO – «Un dolore immenso, ho visto Gianluca crescere nelle giovanili della Vis e poi diventare il capitano del Castelfidardo, non riesco a crederci», questo il commento a caldo del presidente biancoverde Franco Baleani alla notizia della scomparsa di Gianluca Carotti, deceduto stanotte in un tragico incidente stradale in cui ha perso la vita anche la compagna Elisa Del Vicario.

Carotti è stato una bandiera del calcio fidardense, iniziando la trafila nel settore giovanile della Vis di cui all’epoca era dirigente Franco Baleani. Dopo una parentesi alla Sambenedettese, è tornato a Castelfidardo a seguito della fusione tra due realtà calcistiche cittadine e la nascita del G.S.D. Castelfidardo, di cui è stato capitano a cavallo tra gli anni 90 e 2000 militando anche nel campionato di Promozione.

«Tre settimane fa eravamo fianco a fianco per vedere una partita della Vigor – ricorda Sergio Pierpaoli, all’epoca presidente del Castelfidardo – era impagabile sia a livello umano che calcistico, dove ha giocato nel ruolo di difensore centrale. Ricordo un bellissimo gol che fece su calcio di punizione in un amichevole contro l’Ancona con la palla sotto l’incrocio».

Gianluca carotti (a destra), allenatore delle giovanili del Villa musone

Carotti ha giocato fino al 2010 chiudendo la carriera al Villa Musone, dove ha disputato 4 stagioni da calciatore per poi continuare nelle vesti di allenatore del settore giovanile, anche se amava definirsi “educatore”. In effetti era un punto di riferimento per i piccoli calciatori ma anche per i loro genitori, cercando di trasmettere non solo delle nozioni tecniche ma soprattutto dei valori. «Allenava mio nipote al Villa Musone – ricorda ancora il presidente del Gsd Castelfidardo Franco Baleani – era una persona fantastica. Ci lascia un dolore immenso».

Appena appresa la tragica notizia, la società del Castelfidardo Calcio ha chiesto di osservare un minuto di raccoglimento prima del derby contro la Jesina che si disputerà oggi pomeriggio alle 14.30 allo stadio Mancini di Castelfidardo.