Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Le opere di Carlo Iacomucci in mostra alle cantine Garofoli di Castelfidardo

L'esposizione del pittore originario di Urbino che propone incisioni e dipinti armoniosi e pieni di simboli, a cura della professoressa Amneris Ulderigi, rimarrà aperta fino al 29 febbraio

Carlo Iacomucci
Carlo Iacomucci

CASTELFIDARDO – Verrà inaugurata sabato 18 gennaio alle ore 17.15 la mostra del pittore e incisore Carlo Iacomucci, allestita presso la casa vinicola Garofoli in località Villa Musone, a Castelfidardo, a cura della professoressa Amneris Ulderigi in collaborazione con Caterina Garofoli.

Iacomucci, originario di Urbino, già premiato come “Marchigiano dell’anno” nel 2014, è un artista eclettico e poliedrico. Nel suo viaggio stilistico si è cimentato in percorsi e stili differenti che hanno avuto, come denominatore comune, la tematica del segno attraverso i motivi ricorrenti delle gocce e dei tratti, che rappresentano la sua inconfondibile impronta.

L’arte di Carlo Iacomucci si esprime con suggestive e poetiche creazioni, incisioni e dipinti, mediante un linguaggio armonioso fatto di simboli che fluttuano tra l’immaginario e il reale, creando sensazioni di movimento.
Il sette è il numero che il maestro Iacomucci predilige nelle sue opere, è il simbolo di alleanza tra Dio e l’uomo con elevatezza morale e sette sono i colori della luce, dell’arcobaleno.

La mostra rimarrà aperta fino al 29 febbraio 2020, dalle ore 8,30 alle 13 e dalle 14,30 alle 19.30 (dal lunedì al venerdì), il sabato dalle 9 alle 13 e dalle 15,30 alle 19,30.