Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Castelfidardo, la calda estate della Tenax neopromossa in A2

Rivoluzione in casa biancoverde: via il mister brasiliano Cafù tra i protagonisti della promozione. Cambio anche alla presidenza, da Cassisi il timone passa all'osimano Stanek. Girandola di nuovi acquisti brasiliani dal calciomercato

Carlo Castorina, vicepresidente della Tenax calcio A5
Carlo Castorina, vicepresidente della Tenax calcio A5

CASTELFIDARDO – È stata un’estate ricca di cambiamenti per la Tenax Castelfidardo di calcio a 5 neopromossa in serie A2. Hanno salutato la squadra biancoverde due figure di spicco del precedente campionato: il presidente Cassisi e l’allenatore brasiliano Ricardo Alexandre De Sousa, in arte “Cafù”. Al loro posto sono arrivati l’osimano Enrico Stanek alla presidenza e mister Roberto Gianangeli in panchina, che torna ad allenare la Tenax dopo una breve parentesi nel 2017.

Stanek, classe 1969, una laurea in Economia e amministrazione delle imprese, arriva a Castelfidardo dopo una serie di esperienze in ruoli dirigenziali nel mondo dello sport, in particolare nel basket alla Robur Osimo e all’Eurobasket Roma, società cestistica di livello nazionale. Prenderà il posto di Peppe Cassisi, che lascia l’incarico per motivi personali, dopo due anni molto intensi nei quali ha contribuito alla promozione della Tenax nel secondo campionato nazionale futsal.

Cambio di guardia anche in panchina, dove il brasiliano “Cafù”, passato ad allenare la Futsal Cobà sempre in A2, sarà sostituito da Roberto Gianangeli, tecnico jesino classe 1962, che nel suo incarico sarà affiancato da mister Renzoni, la scorsa stagione protagonista di una bellissima annata alla guida della Buldog Lucrezia, società contro la quale la Tenax ha battagliato lungamente prima di ottenere la promozione in A2 andando a vincere proprio sul campo delle compagine pesarese. Renzoni oltre al ruolo di viceallenatore svolgerà anche quello di preparatore fisico della squadra. Il team manager sarà invece Nicola Passarelli, mentre sono confermati il vice presidente Carlo Castorina, figura storica della società, e il responsabile della comunicazione David Luconi.

MERCATO – 
È un mercato a tinte verde-oro quello della Tenax che sta cambiando il volto della squadra. Dal Lucrezia è arrivato il laterale brasiliano Eduardo Silveira “Dudù”, giocatore di esperienza e di affidamento che in passato ha militato anche nell’Italservice Pesaro. Il nuovo guardiano dei pali sarà Moises Taibi Prando, portiere italo-brasiliano classe ’91 che vanta diverse apparizioni nella selezione brasiliana Under 20. È stato confermato il portiere delle ultime stagioni Francesco Bellagamba, nonostante la forte concorrenza che quest’anno troverà nel suo ruolo. Sempre dal Brasile arriva il novo centrale Eduardo Paludo, classe ’85, per undici stagioni di fila nella compagine brasiliana del Concordia e l’anno scorso nel Sagittario Pratola calcio a 5. Gli ultimi arrivati in casa biancoverde sono il pivot Lorenzo Di Placido e il laterale croato Filip Pezelj.

Una squadra che si è rifatta completamente il look, a cui mancano ancora poche pedine per essere pronta ad affrontare la nuova avventura della serie A2.