Osimo

Castelfidardo, approvato il bilancio di previsione con 18 milioni di euro di risorse

L’assessore al Bilancio Foria non ha nascosto la preoccupazione per il periodo di grave emergenza che si sta attraversando. Ecco quanto è stato deciso in consiglio

Una seduta del Consiglio Comunale di Castelfidardo
Una seduta del Consiglio Comunale di Castelfidardo

CASTELFIDARDO – Approvato nell’ultima seduta di consiglio comunale di Castelfidardo il bilancio di previsione 2022-2024, con oltre 18 milioni di euro di risorse destinati ad investimenti e il mantenimento di tutti i servizi alla cittadinanza.

L’assessore al Bilancio Sergio Foria non ha nascosto la preoccupazione per il periodo di grave emergenza che si sta attraversando. «Veniamo da due anni di pandemia dove abbiamo dovuto continuamente rivedere e riprogrammare tutto, ma ci siamo riusciti compiendo tanti interventi e preservando i conti in perfetto equilibrio con l’aiuto dello Stato – ha detto -. Ora non dobbiamo farci cogliere impreparati, la guerra in Ucraina ha già modificato gli scenari attuali e futuri che dovranno essere necessariamente valutati e analizzati, dovremo agire in maniera tempestiva per apportare tutte le misure per affrontare questa crisi».

Il bilancio mantiene tutti gli stanziamenti per la scuola, cultura e sociale, con aumenti di 100mila euro a beneficio dello sport e 30mila per attività produttive e agricoltura.

Il sociale

Per quanto riguarda il sociale, l’assessore ha comunicato al Consiglio il protocollo d’intesa siglato con i sindacati per introdurre tariffe agevolate per mense, trasporto scolastico e asilo nido parametrate alle fasce di reddito Isee, per le categorie più deboli e con redditi più bassi.

Le opere pubbliche

Sulle opere pubbliche, il sindaco Roberto Ascani ha illustrato il corposo piano di investimenti che, grazie ai finanziamenti già ottenuti dallo Stato e dai fondi Pnrr (Piano di nazionale di ripresa e resilienza) per circa 11 milioni di euro, permetteranno di avere ingenti risorse senza pesare direttamente sulle tasche dei cittadini e andranno ad interessare trasversalmente vari settori, edilizia scolastica in primis. «Dobbiamo essere tutti uniti per far sì che questi ambiziosi investimenti possano realizzarsi, una simile occasione non si è mai presentata nella storia della nostra città e non possiamo non coglierla», ha esortato il sindaco.

Accolta in maniera positiva la proposta del consigliere del Pd Marco Tiranti sulla costituzione di un Fondo di solidarietà per le famiglie. «Grazie agli accantonamenti presenti in bilancio – ha rassicurato l’assessore Foria – potremo utilizzare importanti risorse per aiutare le famiglie in questo grave periodo di emergenza, ci attiveremo immediatamente a tale scopo». Condivisa anche la proposta del consigliere Moreschi, nonostante la risposta negativa sugli specifici emendamenti che necessitano di essere supportati da apposita progettazione e capitolo di spesa, di impegnarsi anche a destinare risorse sul centro di aggregazione giovanile all’ex asilo Sant’Agostino e sulla manutenzione del palasport. Al termine di ampio e partecipato dibattito, la manovra di bilancio è stata approvata dalla maggioranza; astenuti i consiglieri di Pd – Bene in Comune, contrari gli altri consiglieri di minoranza. Preliminarmente al bilancio di previsione comprensivo di tutti gli allegati, le relazioni, la nota integrativa, gli emendamenti e i pareri del Collegio dei Revisori, erano stati presentati e discussi gli altri punti all’ordine del giorno che del bilancio fanno parte: il Dup (documento unico di programmazione), il programma triennale dei lavori pubblici, il programma annuale riguardante incarichi consulenza, addizionali comunali, Imu e piano delle alienazione che include frustoli di terreno non edificabili in via del Volontariato e in via Villa Poticcio e il terreno in contrada Monticelli mentre ne è stata tolta la scuola elementare Crocette per la cui riqualificazione si è attinto a finanziamenti.

Ti potrebbero interessare

Castelfidardo, Serena Dandini apre la rassegna “Non a voce sola”

L’assessore Cittadini: «Siamo lieti di entrare a far parte del prestigioso circuito di questa rassegna e di elevare l’offerta culturale del nostro pacchetto di eventi estivi con il carisma di un’artista capace di sviscerare con leggerezza ed ironia temi complessi ed importanti»

Castelfidardo, torna la “Fisarmonica run”

Una tradizione podistica resa possibile dall’impegno dell’Atletica Amatori Avis. Alla classica competizione di corsa su strada regionale valida per il Grand Prix Master Fidal Marche, si abbinano le due camminate ludico-motorie aperte a tutti