Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Carnevale “ArRio”, 13 carri in sfilata per le vie di Passatempo

La frazione osimana conferma la sua vocazione “festaiola” e si prepara a celebrare la tradizionale festa delle maschere. Ecco tutto il programma e il percorso dei 13 carri artigianali

L'edizione 2019 del Carnevale ArRio di Passatempo

OSIMO – Dalla regata del Boscaiolo al Carnevale ArRio…il divertimento a Passatempo è assicurato. La frazione osimana conferma la sua vocazione “festaiola” e si prepara a celebrare domenica prossima, 23 febbraio, la tradizione del Carnevale, con un sfilata in maschera che vedrà la partecipazione di ben 13 carri, tutti allestiti dagli abitanti di Passatempo, anche se non mancheranno gli appassionati provenienti dalle altre zone della città e dai Comuni limitrofi, per una manifestazione giunta quest’anno alla sua terza edizione, organizzata dall’associazione giovanile “Senso Unico”, attiva sul territorio dal 2013.

Il corteo prenderà il via alle ore 15 da via Cavallotti, per poi proseguire per via Turati, via Don Bosco con arrivo in via Casette, presso il campo sportivo Muzio Gallo. Qui lo spettacolo proseguirà con la musica live del gruppo folk “La Damigiana”, che suonerà i migliori stornelli in dialetto marchigiano, il tutto accompagnato da cibo, bevande e le immancabili castagnole.

Durante la festa si svolgerà la premiazione dei migliori carri, tutti realizzati artigianalmente, con trofei assegnati al carro più numeroso, al più originale e alla migliore scenografia, fino allo speciale premio dedicato alle “nuove leve”.

L’evento vanta numerose collaborazioni, alcune confermate dal successo delle precedenti edizioni ed altre nuovissime: gli Sbandieratori di Filottrano, che apriranno il corteo; la Banca di Credito Cooperativo di Filottrano; la Damigiana, gruppo musicale folkloristico della tradizione locale; Meme Marchigiani, pagina web di intrattenimento comico a tema Le Marche; con la partecipazione straordinaria di ANIEP Ancona, l’associazione nazionale per la promozione e la difesa dei diritti delle persone disabili, che si uniranno al corteo in maschera.