Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Carabinieri all’inseguimento dei ladri nella notte

Fuga rocambolesca tra le campagne di Santo Stefano di Osimo stanotte, 20 ottobre. I carabinieri hanno acciuffato un malvivente con arnesi da scasso, due sono riusciti a fuggire

Pattuglia dei Carabinieri
Pattuglia dei Carabinieri

OSIMO – Li ha notati dallo specchietto retrovisore della sua auto della vigilanza privata. Li ha visti aggirarsi nell’oscurità e subito gli è balenato il sospetto che potessero essere ladri. Erano in tre. L’agente, alla guida dell’auto Axitea, ha avvertito subito i carabinieri. Era da poco scattata l’una di stanotte, 20 ottobre, e si trovava in via Montecamilluccio, in località Santo Stefano di Osimo, punto piuttosto isolato, lontano dal centro, e disseminato di case, ville e agriturismi. I militari sono arrivati in un lampo. Alla loro vista i tre energumeni si sono dati alla fuga nei campi circostanti. Si sono dileguati in un attimo, complice il buio.

Dopo una fuga rocambolesca i carabinieri ne hanno acciuffato uno. Aveva con sé una borsa piena di arnesi che con ogni probabilità avrebbe utilizzato per lo scasso di una villa. Pare che i tre infatti stessero effettuando un sopralluogo in zona per colpire proprio stanotte in una di quelle abitazioni. Non hanno però tentato alcun colpo perché i militari sono arrivati subito. Si tratta di un pugliese: l’uomo è stato denunciato tramite Afis, il sistema automatizzato di identificazione delle impronte. Le indagini non sono terminate: si cercano i complici di quella che potrebbe essere proprio la banda specializzata in furti in ville.