Il cane è chiuso in auto, le chiavi rimangono dentro: intervento dei Vigili del fuoco a Osimo

Le chiavi sono cadute all'interno dell'abitacolo mentre il proprietario stava chiudendo la portiera e non poteva far uscire il cucciolo di 4 mesi: dopo pochi minuti però è stato liberato

Il cane salvato dai Vigili del fuoco a Osimo
Il cane salvato dai Vigili del fuoco a Osimo

OSIMO – Lo sportello si chiude ma il cane e le chiavi rimangono dentro. Piccola disavventura fortunatamente a lieto fine per un cucciolo di quattro mesi, rimasto chiuso in auto, questa mattina, al parcheggio del centro commerciale Cargopier. A dare l’allarme è stato lo stesso proprietario: non appena si è accorto che le chiavi erano rimaste all’interno e che non poteva riaprire per far uscire il cane, ha chiamato subito il 115.

I Vigili del fuoco sono intervenuti sul posto per soccorrere il cagnolino, un cucciolo di razza Weimaraner di appena 4 mesi: sono riusciti ad aprire l’auto e far uscire il cane che non ha riportato conseguenze dalla disavventura. Anche pochi minuti, con il caldo di questi giorni, possono essere letali: nonostante i finestrini abbassati di qualche centimetro anche in caso di brezza all’esterno, nell’abitacolo l’aria non ha circolo e diventa in poco tempo asfissiante.

Un motivo questo che spinge qualunque essere vivente rimanga chiuso nell’auto a fare qualcosa prima di perdere le forze: anche un cane o un gatto, infatti, si rendono conto che la situazione può peggiorare gravemente. Questa sofferenza, aumentata fino a livello di terrore dal fatto di non sapere come uscirne, li spinge a comportamenti autolesionistici, come lo sbattere contro i vetri, che potrebbe però avere anche la funzionalità di richiamare l’attenzione di qualcuno nei dintorni.

LEGGI ANCHE: Animali lasciati d’estate in auto: anche pochi minuti possono essere letali. Cosa fare?

In questo caso non è servito arrivare a tanto: la segnalazione immediata dell’episodio e il pronto intervento dei Vigili del fuoco hanno permesso che si risolvesse tutto senza conseguenze, perlomeno fisiche, per il cane.