Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Camerano, il neo sindaco Mercante nomina la Giunta. Ecco chi sono gli assessori

Con la convalida degli eletti e il giuramento del primo cittadino è partito ufficialmente il mandato della nuova amministrazione. Nominato per la prima volta il presidente del Consiglio comunale

Oriano Mercante, nuovo sindaco di Camerano, con la squadra

CAMERANO – Con la convalida degli eletti e il giuramento del sindaco, è partito ufficialmente ieri sera, 19 ottobre, il mandato del neo sindaco di Camerano Oriano Mercante, che ha presieduto al suo primo Consiglio comunale in veste appunto di primo cittadino. La sua squadra di maggioranza conta su otto consiglieri eletti, Chiara Sordoni, Barbara Mori, Marco Principi, Roberto Roldi, Francesco Carella, Giacomo Marincioni, Federico Pini e Stefania Sabbatini, e in minoranza sono finiti i quattro consiglieri eletti tra le fila della NuovaMente Camerano, Marinella Ippoliti (candidata alla carica di sindaco), Francesco Marzocchi, Lorenzo Ballarini e Sabrina Piastrellini.

Il sindaco ha dato lettura dei componenti della Giunta, con le deleghe assegnate ai singoli assessori, che risulta così composta: Giacomo Marincioni, vicesindaco, con deleghe a Turismo e marketing territoriale, Ambiente, Ciclo dei rifiuti, Servizi cimiteriali; Luciano Lucchetti, assessore esterno, con deleghe a Urbanistica, Edilizia, Lavori pubblici, Gestione e valorizzazione del territorio, Protezione civile, Polizia municipale, Strategie del risparmio energetico, Servizi tecnologici e di rete; Barbara Mori, assessore con deleghe a Bilancio e programmazione economica e finanziaria, Pari opportunità, Cultura e valorizzazione dei Beni storici, Rapporti con le associazioni, Attività produttive; Chiara Sordoni, assessore con deleghe a Servizi sociali, Politiche giovanili, Politiche educative e Diritto allo studio. Il sindaco ha assunto le deleghe a Sanità, Affari generali, Personale, Informatizzazione, Sport.

«È stata una campagna elettorale sostanzialmente tranquilla, vinta con uno scarto minimo di voti – ha detto -. Garantisco che non ci saranno faziosità partitiche e invito l’opposizione ad essere di stimolo, la ascolteremo. Il mio primo impegno sarà migliorare la comunicazione e velocizzare la digitalizzazione, non siate però frettolosi nei giudizi, dateci un po’ di tempo per fare le cose», ha detto Mercante. Novità assoluta per Camerano l’elezione del presidente del Consiglio comunale. Una decisione precostituita per cui la maggioranza ha scelto il nome dell’ex assessore allo Sport Marco Principi. Ippoliti ha ribattuto: «L’istituzione della carica è prevista dallo Statuto comunale ma non esiste una normativa in tal senso nel regolamento comunale. Poteva essere un’occasione per coinvolgere la minoranza. In ogni caso ci riserviamo di trasmettere gli atti dell’elezione alla Prefettura».

Eletti da ultimo i componenti la Commissione elettorale comunale i consiglieri Ballarini, Pini e Sabbatini (supplenti Marzocchi, Roldi e Principi).