Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Strappini: «La Passatempese ripartirà lavorando più duramente»

Il tecnico dei gialloblu ritorno sul clamoroso match perso contro il Sassoferrato Genga con un goal direttamente dal rilancio del portiere. « L'amarezza è grande perchè la classifica non ci sorride. Dobbiamo lottare e fare di più»

Un'immagine della gara di sabato scorso (Foto Mezzanotte)

PASSATEMPO DI OSIMO- Una sconfitta dura da digerire, soprattutto per come è maturata. Sabato scorso la Passatempese ha ceduto di misura alla capolista Sassoferrato Genga, pagando un goal arrivato direttamente da rinvio di fondo del portiere avversario. Un KO pesante nelle modalità, arrivato dopo una prova tutto sommato buona in cui la formazione di casa aveva fatto vedere ancora una volta i miglioramenti delle ultime uscite. Parole forti da parte di mister Simone Strappini, tecnico dei gialloblu:

«C’è grande amarezza – spiega il trainer – perchè la classifica non ci sorride per niente in questo momento. L’andamento della gara di sabato purtroppo è una costante che ci ha accompagnato dall’inizio della stagione». Una gara sfortunata, come confermato dallo stesso Strappini: «Abbiamo creato almeno otto, nove palle goal contro la formazione prima della classe. Abbiamo preso goal sul rinvio del portiere avversario, dopo tre minuti. E’ paradossale come cosa. Adesso dovremo ripartire lavorando ancor più duramente in settimana per cercare di limare i difetti che fino ad ora non ci hanno permesso di uscire dalla zona pericolosa».

La ricetta è molto chiara, poche cose ma tassative: «Determinazione, professionalità e coraggio. Per uscire da queste situazioni bisogna lottare e fare di più, non abbassare la testa e cercare alibi. Dobbiamo pensare a ripetere la bella prestazione correggendo, allo stesso tempo, i nostri difetti. Sabato con il Real Metauro sarà durissima».