Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Filottranese, Sollitto: «La speranza di riprendere c’è ma non è facile»

Il portiere biancorosso ha parlato della sospensione dei campionati dilettantistici raccontando il suo punto di vista e quello della squadra

Gabriele Sollitto
Gabriele Sollitto, Filottranese

FILOTTRANO – «Da parte nostra c’è voglia di tornare a giocare, questo è normale anche se penso non sia facile». A parlare è il portiere della Filottranese (Promozione girone A) Gabriele Sollitto che ha inquadrato l’attualità del calcio professionistico e dilettantistico: «La Serie A tornerà in campo, forse, non prima di metà maggio. Al nostro livello non possono esserci i livelli di controlli delle serie maggiori, quindi bisogna aspettare che la situazione si normalizzi. Noi ci stiamo tenendo allenati e ci teniamo pronti per un’eventuale ripartenza».  

Prima dello stop, prolungato fino al 13 aprile, la Nese (come la chiamano i suoi tifosi biancorossi) era in piena lotta per i playoff: «Diciamo che siamo andati bene ma potevamo fare un po’ meglio – conclude Sollitto – A livello di prestazioni e risultati non siamo riusciti a tenere la stessa continuità, comunque mancavano ancora diverse partite alla fine del campionato, quindi tutto era possibile. Se si ripartisse puntiamo a migliorarci, per entrare nei playoff».

Il calcio dilettantistico è in attesa di una pronuncia che arriverà direttamente dalla Lega Nazionale Dilettanti. Il presidente Cosimo Sibilia, più volte, ha ribadito la volontà di provare a terminare la stagione sul campo compatibilmente con l’emergenza sanitaria che si sta abbattendo sull’Italia legata al Covid-19.