Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Osimo, il bilancio di agosto della polizia locale

Nonostante la turnazione dei periodi feriali, l’attività operativa a cui sono state chiamate le pattuglie non è calata: conducenti senza patente, veicoli senza assicurazione e sinistri stradali i fronti caldi

La municipale di Osimo
La municipale di Osimo

OSIMO – Un agosto rovente per la polizia locale osimana. Intensa l’attività operativa che gli uomini del comandante Daniele Buscarini sono stati chiamati a supportare. Nonostante la turnazione dei periodi feriali, l’attività operativa a cui sono state chiamate le pattuglie non è calata.

Nel mese clou dell’estate, dove gli eventi organizzati dall’amministrazione comunale per allietare le serate estive sono state molteplici e hanno richiesto una presenza praticamente costante nel salotto cittadino, gli agenti, oltre ai soliti controlli ed ai numerosi verbali elevati per violazioni delle norme di comportamento dettate dal codice della strada (uso smodato del cellulare, mancato uso delle cinture di sicurezza e sorpassi vietati), hanno elevato quattro verbali amministrativi ad altrettante persone sorprese alla guida di veicoli senza patente perché revocata o mai conseguita, inviato tre notizie di reato all’Autorità giudiziaria relative a persone che si sono rifiutate di sottoporsi al test per verificare l’assunzione di droga al test per verificare l’abuso di bevande alcoliche o perché sono state colte a guidare senza patente per la seconda volta consecutiva (la recidiva è prevista come reato).

n più, una media di un autoveicolo al giorno è stato colto a circolare senza assicurazione: infatti sono 29 le auto sequestrate per mancanza della rca oltre a due automobilisti sanzionati perché circolavano con polizze assicurative risultate false. Quest’ultimo fenomeno è in costante aumento e la Polizia locale di Osimo consiglia, prima di stipulare un contratto assicurativo, in particolar modo se si utilizzano canali telematici, di consultare il sito dell’Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni all’indirizzo https://www.ivass.it/consumatori/index.html dove è possibile scaricare l’elenco costantemente aggiornato dei siti web di intermediazione assicurativa irregolari che erogano polizze fasulle ed in seguito di controllare la propria posizione sul sito del Portale dell’automobilista (https://www.ilportaledellautomobilista.it/web/portale-automobilista/verifica-copertura-rc), dove con pochi click ed inserendo il numero di targa è possibile verificare lo status assicurativo di un’auto.

Anche sul fronte del rilievo dei sinistri stradali la polizia locale osimana ha dato il suo contributo: infatti in un caso, grazie alla preziosa collaborazione di un cittadino che ha deciso di non voltarsi dall’altra parte, le pattuglie, coordinate dalla centrale operativa, sono riuscite in poche ore, ad incastrare alle proprie responsabilità e a deferire all’autorità giudiziaria un osimano che si era dato alla fuga dopo aver speronato un’auto ferma ad uno stop causando il ferimento dell’occupante.

Questi numeri sono resi possibili, oltre che allo spirito di servizio di tutto il corpo, anche della moderna tecnologia di cui essi sono dotati e che l’assessore alla polizia locale Federica Gatto sta tentando di implementare. È attuale infatti la presentazione di un progetto del Comune di Osimo per partecipare ad un concorso per ottenere fondi da destinare ad implementare l’apparato di videosorveglianza, dedicando particolare attenzione agli edifici scolastici e agli spazi limitrofi e permettere agli agenti di collaborare con la scuola e la famiglia entrando nelle aule per rivolgersi ai più giovani parlando loro delle problematiche legate all’uso di sostanze stupefacenti o dell’abuso di alcol. L’amministrazione comunale ha deciso sia di ampliare l’apparato tecnologico mediante l’acquisto di ulteriori telecamere di ultima generazione in grado di leggere le targhe e dopo aver dialogato con i database del ministero dell’Interno e delle Infrastrutture e dei Trasporti, di inviare informazioni agli agenti su strada, sia di implementare l’organico a disposizione del comando.

Entrerà in servizio il 15 settembre un quarto ufficiale mentre è stato pubblicato nella gazzetta ufficiale del primo settembre il bando per l’assunzione di sei agenti che per ora è riservato a personale già operante in altre amministrazioni ma sarà esteso al pubblico qualora le domande non dovessero coprire il fabbisogno di personale.