Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Osimo, cresce la soddisfazione dei cittadini per i servizi Astea

Presentata l'indagine che si è svolta dal 29 ottobre al 9 novembre con interviste sia telefoniche sia via web. «Le attività di sensibilizzazione sono state efficaci perché nel tempo abbiamo visto crescere l'attenzione degli utenti», ha detto l’amministratore delegato Fabio Marchetti

Da sinistra: il direttore Astea Massimiliano Riderelli Belli, l'amministratore delegato Fabio Marchetti e Andrea Paterniani della Silga consulting
Da sinistra: il direttore Astea Massimiliano Riderelli Belli, l'amministratore delegato Fabio Marchetti e Andrea Paterniani della Silga consulting

OSIMO – Sono aumentati i cittadini soddisfatti dei servizi erogati da Astea e Dea – Distribuzione elettrica Adriatica, con un grado di apprezzamento medio di 4,0 su un massimo di 5. A spiegarlo stamattina, 18 dicembre, nella sede del Gruppo Astea in via Guazzatore a Osimo i vertici della partecipata. Il dato è il risultato di quanto emerso dall’indagine sulla soddisfazione dei clienti tra mille e 426 utenti di Astea e 798 di Dea, intervistati telefonicamente e via web dal 29 ottobre al 9 novembre di quest’anno. Presenti il direttore generale Massimiliano Riderelli Belli, l’amministratore delegato Fabio Marchetti e Alberto Paterniani della Sigma consulting. L’indagine è stata svolta infatti da una società terza che ha selezionato il campione dei cittadini e dalle liste Cerved di fonte camerale per le imprese. Le interviste sono durate mediamente 15 minuti per gli utenti Astea e 11 per quelli Dea e sono state stratificate in base al titolo di studio dell’utente e al Comune in cui è erogato il servizio.

Cresce la soddisfazione per la raccolta differenziata (a 4,3 dal 4,1 del 2015), mentre gli altri servizi sono stabili (isola ecologica e pulizia strade) ma sempre con valutazioni più che positive da parte degli utenti. La ricerca riscontra una grande sensibilità da parte della cittadinanza, con il 99,7 per cento degli intervistati che dichiarano che è importante differenziare i rifiuti, un dato in crescita rispetto al 2015.

«Le attività di sensibilizzazione sono state efficaci perché nel tempo abbiamo visto crescere questa sensibilità. I dati sono in linea anche con quanto si è registrato nel comune di Numana con una differenza tra la valutazione del servizio svolto nel periodo estivo (81 per cento) rispetto al periodo del resto dell’anno (92)», ha detto Marchetti.

«L’85 per cento dei cittadini intervistati si dichiara anche favorevole all’istituzione di multe per chi non differenzia correttamente – ha affermato Belli -. Un dato che è rafforzato dal fatto che il 77 per cento è favorevole alla tariffa puntuale (il pagamento di parte della tariffa in base a quanto l’utente effettivamente conferisce). Potrebbe essere applicata per il 2020. L’isola ecologica fa registrare una buona soddisfazione con l’87 per cento degli utenti soddisfatti. Punteremo anche a migliorare la pulizia delle strade e dalle deiezioni canine e dei piccioni».

Aumentate dal 15 per cento al 22 le persone che dichiarano di aver subito interruzioni ma raddoppiano dal 30 al 60 per cento quelli che dichiarano di essere stati preavvisati. Si tratta comunque di interruzioni programmate per effettuare interventi tecnici sulla rete e operazioni di aggiornamento. In totale le interruzioni sono minime perché l’80 per cento dei cittadini dichiara di aver subito meno di due interruzioni l’anno. Nel complesso il giudizio sulla qualità dell’intervento tecnico migliora rispetto al 2015.

Per i cittadini aumenta la soddisfazione per i servizi allo sportello (4,2 da 4,0) e per lo sportello telefonico (4,0 da 3,9). Ultimo arrivato lo sportello online che viene apprezzato con una valutazione di 4,5 anche se ancora il traffico sullo stesso servizio non è consistente in termini quantitativi. I tempi di attesa allo sportello vengono valutati più che positivamente (3,8). Cresce tra gli utenti la percentuale che dichiara di conoscere lo sportello telefonico (70 per cento) con valutazione più che positiva (4,0) e in miglioramento rispetto al 2015 (3,9).

I cittadini hanno espresso un giudizio molto positivo nel complesso sull’attività svolta da Dea dove solo l’1,8 per cento degli intervistati si è dichiarato insoddisfatto a fronte di un 80 per cento di clienti che si sono dichiarati soddisfatti. Solo un quarto dei cittadini intervistati dichiara di aver avuto interruzioni dell’energia elettrica negli ultimi due anni, un dato in linea con la precedente valutazione nonostante l’intensificarsi dei fenomeni atmosferici di particolare intensità che colpiscono i nostri territori sia in inverno che in estate.

Gli aspetti di cui i cittadini sono particolarmente soddisfatti sono le modalità di preavviso in caso di interruzioni e la correttezza delle informazioni sui tempi di ripristino (4,0) e sulla tempestività degli interventi (3,9). Il 75 per cento dichiara di conoscere il numero verde 800-990490 per la segnalazione dei guasti alla rete elettrica ed alla pubblica illuminazione e tra questi, il 77 per cento che lo hanno utilizzato si sono dichiarati soddisfatti. Elevata la soddisfazione per il servizio svolto anche tra le imprese che si mantiene stabile a 4,1 e che dimostrano di apprezzare particolarmente la tempestività degli interventi. Il giudizio è pressoché uniforme su tutti i Comuni serviti.

Anche il servizio di pubblica illuminazione è giudicato molto bene (3,8 punti) in linea con la rilevazione del 2015. In questo servizio molto apprezzati la tempestività e la qualità dell’intervento dei tecnici (3,9).