Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Auto contro uno scuolabus: feriti 6 bambini

In via di Jesi ad Osimo una Punto guidata da un 60enne osimano finisce contro il bus carico di ragazzini delle elementari e medie. Tanta paura ma, fortunatamente, soltanto sei feriti lievi

L'incidente a Osimo tra lo scuolabus e la Fiat Punto

OSIMO – Tanto spavento ieri in via di Jesi ad Osimo dove un’utilitaria si è schiantata contro uno scuolabus che stava riaccompagnando a casa i bambini della scuola elementare e media del Borgo. Il fatto è avvenuto nel tardo pomeriggio davanti alla ditta Omac ed ha provocato il ferimento di otto persone tra cui sei scolari. Il mezzo con a bordo i ragazzini era appena sceso da via Gaiano, una strada secondaria che collega le due provinciali via Chiaravallese e via di Jesi.

Nel tentativo di immettersi svoltando a sinistra è stato centrato da una Fiat Punto che, all’uscita di una semicurva non è riuscita ad evitare l’impatto, centrando la parte posteriore del bus. Entrambi i mezzi si sono traversati con danni ingenti soprattutto alla Punto. Al volante un 60enne osimano che ha riportato un forte trauma toracico. Quasi illesi i 16 bambini trasportati dallo scuolabus e l’autista, un 30 enne anche lui di Osimo. Soltanto per sei di loro si è reso necessario il trasferimento al pronto soccorso del Salesi di Ancona con alcune ferite lievi che non destano preoccupazione da parte dei sanitari.

Il più piccolo dei ragazzini ha 7 anni, un altro frequenta la quarta elementare e gli altri sono alunni della scuola media tra i 12 e 13 anni. A prestare i primi soccorsi è stato il consigliere comunale Filippo Invernizi. Appena partito con la famiglia per le vacanze di Pasqua, si è ritrovato nel luogo dell’incidente pochi secondi dopo lo schianto. «Mia moglie e mia figlia – ha raccontato – sono andati verso i bambini che scendevano dal bus, illesi ma spaventati, li hanno tranquillizzati e aiutati a chiamare casa, io invece sono andato verso la Punto dove l’autista chiedeva di uscire con insistenza, cosi l’ho aiutato facendolo passare e adagiandolo sotto una quercia all’ombra, anche lui è rimasto sempre lucido nonostante i dolori al torace ed è riuscito ad avvertire i parenti».

«A quel punto con i dipendenti della Omac abbiamo cercato di far riprendere la viabilità a senso unico alternato, poi, apena arrivati i soccorsi, me ne sono andato per lasciarli lavorare meglio». Sul posto sono arrivate in pochi minuti le ambulanze della Croce Rossa di Osimo e l’automedica del Ss. Benvenuto e Rocco che ha trasportato l’autista dello scuolabus al pronto soccorso per alcune contusioni.

A compiere i rilievi i Carabinieri di Offagna coadiuvati da quelli di Osimo mentre i Vigili del Fuoco di San Sabino si sono occupati della messa in sicurezza dei mezzi coinvolti nell’incidente. Il 60 enne alla guida dell’utilitaria è stato ricoverato a Torrette dove è giunto in eliambulanza ma, secondo i primi accertamenti, non sarebbe in pericolo di vita.