Osimo Stazione, nuova treccia di capelli davanti al calzolaio Aladino

Dopo quella rinvenuta il 16 luglio scorso, oggi pomeriggio (9 agosto) altro ritrovamento, appeso alla tettoia che sovrasta la porta d’ingresso del negozio. Il titolare sta valutando se sporgere denuncia, ma intanto annuncia di voler aumentare il numero di telecamere

La treccia di capelli rinvenuta davanti al negozio di Osimo Stazione

OSIMO – Nuova treccia di capelli davanti alla porta della Bottega di Aladino, il calzolaio di Osimo Stazione che si trova in via Adriatica. Dopo quella rinvenuta il 16 luglio scorso, oggi pomeriggio il titolare, Paolo Paci, ne ha trovata un’altra appesa appesa alla tettoia che sovrasta la porta d’ingresso del noto negozio che produce accessori, sandali e vende stivali texani, tanto da attirare clienti anche da fuori provincia. Questa volta il feticcio era più corto del precedente e di capelli finti. Anche questa volta è stato forte lo stupore del negoziante che spiega di stare valutando l’ipotesi di sporgere denuncia contro quello che inizialmente sembrava un episodio isolato, ma che sta assumendo dei contorni un poco inquietanti. Nel frattempo il proprietario dell’esercizio commerciale intende aumentare il numero di videocamere.

La nuova treccia rinvenuta davanti alla porta del calzolaio di Osimo Stazione

«Non riesco a capire di che tipo di messaggio si tratti, se nasconda intenzioni malevole oppure no» spiega Paolo Paci che anche questa volta si è disfatto del feticcio bruciandolo.