Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Osimo, le feste di Natale partono con il pattinaggio sul ghiaccio

Concerti sotto l'albero donato da Cortina, mercatini, presepi e tanto altro ancora accanto alla maxi pista: ecco gli eventi in programma in città

Il sindaco Simone Pugnaloni accanto al vice Mauro Pellegrini (a sinistra)
Da destra il sindaco Simone Pugnaloni accanto al vice Mauro Pellegrini

OSIMO – Partirà ufficialmente sabato 1 dicembre il cartellone degli eventi natalizi, presentato stamattina, 24 novembre, in Comune a Osimo.

«Lo start è previsto per il primo dicembre alle 17 con l’inaugurazione della pista di ghiaccio e l’esibizione artistica della scuola di pattinaggio Asd Conero roller – ha detto il sindaco Simone Pugnaloni -. A seguire si procederà all’accensione dell’albero di Natale, donato anche quest’anno dalla Casa delle Regole d’Ampezzo, con l’esibizione degli allievi della Civica scuola di musica. La pista di ghiaccio di Osimo, con i suoi 600 metri quadri, 15 per 40, è la più grande del Centro Italia ed è stata posizionata in piazza Boccolino attorno alla fontana della pupa che sarà illuminata. Uno spettacolo suggestivo che ci terrà compagnia tutti i giorni fino al prossimo 6 gennaio. L’idea della pista è stata una scelta ampiamente condivisa tra amministrazione comunale, commercianti e associazioni di categoria, certi che sarà una valida attrattiva per famiglie e bambini. L’attrazione più grande per l’ultimo Natale dell’amministrazione, che vuole lasciare il segno». Prevista animazione con Babbi Natale e Befane sui pattini (il 6 gennaio). La pista sarà aperta nei feriali dalle 15 alle 20 e dalle 21 a mezzanotte, nei festivi e dal 21 dicembre al 6 gennaio dalle 10 alle 13, dalle 15 alle 20 e dalle 21.30 a mezzanotte.

L’assessore alla Cultura e vicesindaco Mauro Pellegrini ha aggiunto: «Il centro storico sarà addobbato con 150 corpi luminosi, per un totale di circa duemila metri di filo elettrico. Effetto cielo stellato in corso Mazzini, come lo scorso anno. Per gli addobbi natalizi del centro storico l’amministrazione comunale ringrazia sentitamente per la collaborazione gli esercizi commerciali e le associazioni di categoria, in particolare la Confcommercio. Non mancheranno i mercatini natalizi nelle domeniche antecedenti il 25 dicembre, allietati dalla musica itinerante degli zampognari. Così come non mancheranno i tradizionali presepi artistici: quello allestito all’interno dell’atrio comunale e quelli di Casa Grimani Buttari, Abbadia, al Centro missionario di via Pontelli, al San Marco e nelle parrocchie di Campocavallo e Padiglione».

Pellegrini ha confermato anche per quest’anno il Tunz market, il 15 dicembre al mercato coperto, un evento dedicato alla musica elettronica e al mercatino artigianale in collaborazione con l’associazione culturale “Anomalo”. Tantissimi gli appuntamenti musicali, previsti concerti di Natale in tutte le frazioni della città oltre a quelli in programma al Teatro “La nuova fenice”. Il 29 dicembre avrà luogo il concerto alla cattedrale San Leopardo con l’Orchestra giovanile d’Archi e il Coro di voci bianche dirette dal maestro Alessandro Marra. Confermato il consueto appuntamento con il concerto di Capodanno, alle 17 sul palco del teatro si esibirà la banda di Villastrada di Cingoli. Sabato 22 videomapping dedicato al quadro “Madonna con il bambino e angeli” di Lorenzo Lotto trafugato nel 2011 dalla sala Vivarini, in loop dalle 17, preceduto il 14 da un convegno per dare conto delle indagini che sono state riavviate.