Banca di Filottrano, presentato il bilancio e premiati gli studenti meritevoli

Anche nel 2018 raggiunti importanti risultati economici e sostenuto il territorio come testimonia l’ultimo documento di coerenza, giunto alla ventesima edizione e reso pubblico al teatro Torquis di Filottrano. Consegnate anche le borse di studio a 73 giovani

Gli studenti premiati
Gli studenti premiati

FILOTTRANO – La Banca di Filottrano anche nel 2018 ha raggiunto importanti risultati economici e continuato a sostenere il territorio come testimonia l’ultimo bilancio di coerenza, giunto alla ventesima edizione e presentato al teatro Torquis di Filottrano. Una realtà in salute a cavallo tra le province di Ancona e Macerata dove è presente con 19 sportelli.

«Anche nel 2018 con numeri alla mano siamo riusciti a dimostrare tutta la nostra vitalità lasciando un’impronta nel territorio dove abbiamo conquistato un ruolo di riferimento nonostante le novità organizzative che hanno interessato negli ultimi anni il mondo del credito cooperativo», ha dichiarato il presidente Luciano Saraceni. La solidità patrimoniale della Banca è sintetizzata da un indicatore denominato “Total capital ratio” che misura, in termini percentuali, il rapporto tra il patrimonio della Banca e il totale delle attività (come ad esempio i prestiti), ponderate per il rischio. Più alto è questo valore percentuale, più la Banca è solida. Per la Banca di Filottrano è pari al 14,02 per cento, largamente al di sopra della media nazionale (12,7 per cento).

La Banca anche nel 2018 ha continuato a sostenere le comunità locali con donazioni, sponsorizzazioni e altre forme di supporto: nel corso del 2018 sono stati effettuati 391 interventi di sponsorizzazioni a favore di 344 organizzazioni.

Il direttore generale della Federcasse Sergio Gatti ha spiegato le prossime sfide: «La nostra forza risiede nel saper guardare oltre, nell’essere forza trainante dell’economia civile ed è per questo che come credito cooperativo ci stiamo adoperando per perseguire gli obiettivi di Sviluppo sostenibile definiti dall’Agenda 2030 dell’Onu».

Consegnate anche le borse di studio a 73 studenti, soci o figli di soci, che si sono distinti con profitto nel mondo della scuola e dell’università. «Come banca ci siamo sempre posti l’obiettivo di sostenere la formazione dei giovani e di dare il giusto merito ai risultati raggiunti con la consegna di un attestato e un contributo economico che vuole essere, nel suo piccolo, utile nel proseguo degli studi o nell’inserimento nel mondo del lavoro – ha dichiarato il direttore generale Enzo Bianchi –. Per il 2018 sono state consegnate borse di studio per un ammontare di 25mila e 400 euro».