Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Nuove asfaltature a Osimo: 500mila euro di interventi

Sono diverse le strade che verranno sottoposte a manutenzione una volta completato tutto l’iter di aggiudicazione, con cantieri al via dopo l’estate

OSIMO – Si è chiuso l’appalto con assegnazione provvisoria per i nuovi asfalti da realizzare ad Osimo e frazioni. A vincere la gara per un importo di 500mila euro è stata l’Impresa Bene dott. Antonio srl di Casoria, in provincia di Napoli, con ribasso del 25,6 per cento. Il Gruppo Bene ha oltre 60 anni di esperienza nel settore progettazione e costruzioni edili e riuscirà a intervenire con un unico grande cantiere per completare in poche settimane tutti gli interventi. Sono infatti diverse le strade che verranno sottoposte a manutenzione una volta completato tutto l’iter di aggiudicazione, con cantiere al via dopo l’estate.

Le asfaltature

«L’intervento principale sarà su via Fratte la strada che esce da Passatempo in direzione Cingoli (79mila e 304 euro), poi via Cagiata a Campovacallo (57mila e 24 euro), via Coppa tra Casenuove e San Paterniano (56mila e 74 euro) e via Recanati scendendo da Osimo verso Campocavallo (43mila e 910 euro) – spiega il sindaco Simone Pugnaloni -. Interventi da circa 20mila euro sono previsti rispettivamente in via Buffarda a San Sabino, via dello Sport alla Vescovara, via Fosso a San Biagio, via Molino Mensa zona comando polizia locale e via Osteriola a Villa. Importi minori sono invece previsti in via Colle San Biagio (cinquemila e 946 euro), via Fontanelle di Abbadia (14mila e 736), via Maestri del Lavoro a Osimo Stazione (settemila e 181) e nelle rotatorie della Porta del Vento (12mila e 365 euro) e quella tra via Montefanese e via Aldo Moro (11mila e 841 euro). Altri fondi sono destinati alla rimozione di tutti i dossi artificiali (24mila e 41 euro), come sollecitato dai residenti nelle assemblee dei consigli di quartiere, e infine interventi o lavorazioni minori (9 mila euro)».

I nuovi colombari

La giunta comunale ha poi approvato nell’ultima seduta il progetto esecutivo per i nuovi colombari da realizzare al cimitero Maggiore per un investimento di 210mila euro nella parte nuova. Un intervento che precederà quelli previsti nei mesi successivi anche nei cimiteri di San Biagio e di rione San Giovanni. Con questi interventi la città supererà la mancanza cronica di loculi, rispettando un impegno preso. Intanto da oggi (10 luglio) anche al Maggiore i cancelli sono riaperti tutti i giorni alle 7 anziché alle 9.30.